TIM completa l’adeguamento di 26 centrali telefoniche tramite bando Insiel in Friuli Venezia Giulia


TIM, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, ha completato degli interventi infrastrutturali riguardanti la banda ultralarga in 24 comuni della regione del nord-est. Si tratta di attività previste dal bando pubblico 1601 di Insiel, società in house della Regione Friuli Venezia Giulia.

Lo ha annunciato TIM con un comunicato stampa rilasciato oggi, 25 Giugno 2019, in cui vengono spiegati i termini degli interventi effettuati dall’operatore.

In particolare, gli interventi hanno riguardato l’adeguamento di 26 centrali telefoniche che interessano principalmente le aree della Carnia e del Canal del Ferro.

TIM ha infatti adeguato tutti gli apparati per la fornitura del servizio presenti nelle 26 aree indicate dal bando sedi di centrali telefoniche (in due comuni l’intervento ha riguardato due centrali), grazie all’utilizzo della rete in fibra ottica resa gradualmente disponibile da Insiel.

   

Insiel, come detto, è una società ICT in house della Regione Friuli Venezia Giulia che si occupa di progettare, sviluppare e gestire i servizi informatici per conto della regione.

Con questa iniziativa, è stato possibile attivare la connessione internet fino a 20 Mbps a famiglie e imprese nelle aree che non potevano usufruire dei servizi a banda larga, contribuendo in questo modo al superamento del digital divide.

Di seguito le località del Friuli Venezia Giulia oggetto degli interventi: Cave del Predil e Fusine in Val Romana (Tarvisio), Comeglians, Clauzetto, Forni Avoltri, Clodig (Grimacco), Ovaro, Colloredo di Monte Albano, Pinzano al Tagliamento, Dogna, Prato Carnico, Drenchia, Ravascletto, Sauris, Sella Nevea (Chiusaforte), Stregna, Sutrio, Taipana, Treppo Ligosullo, Vedronza (Lusevera), Venzone, Trasaghis e Alesso (Trasaghis), Forni Di Sotto, Bordano, Forni Di Sopra.

Come sottolinea il comunicato dell’operatore, si tratta di un importante risultato ottenuto grazie alla collaborazione e agli investimenti effettuati da TIM e dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Questo ha consentito di realizzare nei tempi previsti le attività di posa del tratto finale in fibra ottica, minimizzando sia i tempi d’intervento sia gli impatti sui comuni interessati dagli interventi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.