Morgan Stanley ritocca il target price di Iliad: si attende l’evento di domani


A poca distanza dal Capital Markets Day in cui Iliad esporrà la sua strategia per i prossimi cinque anni, gli analisti di Morgan Stanley hanno adeguato il target price del Gruppo, suggerendo la possibilità che i ricavi dell’operatore rimbalzino in modo significativo nel breve termine grazie alle performances sul fisso.

Il target price è dunque stato aggiornato a 115 euro e l’aumento dei ricavi potrebbe essere legato alla nuova Delta Freebox. L’annuncio di Morgan Stanley è stato dato il 3 Maggio 2019 e ha visto le azioni Iliad impennare ai livelli più alti della settimana, sfiorando i 96,64 euro, per poi stabilizzarsi a 94 euro.

In basso, un grafico sulle quotazioni dell’ultima settimana, con indicato il valore massimo raggiunto proprio nel giorno dell’annuncio della banca americana.

Iliad Morgan Stanley

   

Buone notizie dunque per il Gruppo francese, che sta attraversando momenti poco felici nel suo mercato domestico, dopo aver perso metà del suo valore di mercato nel corso dello scorso anno.

Nonostante la pesante svalutazione del titolo, che è continuata anche nelle ultime settimane, il CEO Thomas Reynaud ha sottolineato che non sono stati commessi errori strategici da parte del management: l’azienda dovrà solamente concentrarsi nel limitare le promozioni particolarmente aggressive, puntando su una maggiore segmentazione.

Iliad dovrà infatti fronteggiare la concorrenza in Francia, rappresentata principalmente da Altice, Bouygues Telecom e Orange, che stanno sottraendo numerosi clienti soprattutto nelle offerte caratterizzate da un basso ARPU.

Contestualmente allo sforzo sulla differenziazione, l’azienda di Xavier Niel aveva annunciato di voler puntare sulla rete 5G con lo scopo di diventare il miglior operatore di nuova generazione. Il tutto, senza dimenticare il mercato italiano e il segmento B2B, in cui il Gruppo entrerà sulle spalle di Jaguar Network, provider francese attualmente specializzato nel cloud, con oltre 7000 chilometri di fibra proprietaria.

Si attendono adesso le novità che verranno presentate nel corso del Capital Markets Day di domani, 7 Maggio 2019. In questa occasione, Iliad esporrà il suo piano per i prossimi cinque anni, che coinvolgerà la fibra FTTH, il segmento mobile, il mercato B2B e quello italiano. 

Tra le sfide dell’anno in corso rientrano il rafforzamento della base clienti nel segmento fisso e il miglioramento delle scarse performances del mobile, che ha visto una perdita di 254.000 unità in Francia nel corso del 2018. Rispettivamente, Iliad si attende di far crescere la customer base fissa di 500.000 unità e di raggiungere una quota di mercato del 25% nel mercato mobile.

Per Iliad Italia, invece, l’operatore punta a raggiungere circa 3500 siti proprietari equipaggiati per limitare la dipendenza da Wind Tre.

Dopo l’evento di domani, il prossimo evento del Gruppo sarà l’Assemblea Generale fissata per il giorno 21 Maggio 2019.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.