Erg Mobile: lunedì 29 Aprile 2019 ultimo giorno per salvare il numero di telefono mobile


Da domenica 31 Maggio 2019, come previsto e annunciato mesi prima, i clienti Erg Mobile non potranno più utilizzare il servizio di telecomunicazione fornito da Erg Mobile che utilizzava la rete Vodafone, grazie all’aggregatore tecnico Effortel.

Le sim Erg Mobile sono state disattivate e da quel giorno non possono essere più utilizzate per effettuare traffico voce, dati e sms nè in entrata e nè in uscita.

Dal 31 Marzo al 29 Aprile 2019, comunque, i clienti Erg Mobile che hanno deciso di rimanere fedeli all’operatore, possono scegliere due strade: perdere definitivamente il proprio numero di telefono mobile o cambiare operatore richiedendo la portabilità del proprio numero verso un altro operatore di rete o virtuale.

 

   

Erg Mobile dalla sua nascita ha erogato i propri servizi appoggiandosi alla rete Vodafone con una velocità di connessione non superiore al 3G ed una copertura HSDPA, UMTS, EDGE GPRS e GSM.

Lunedì 29 Aprile 2019 sarà l’ultimo giorno per richiedere la portabilità altrove perchè a far data da martedì 30 Aprile 2019, in assenza di richieste di passaggio ad altro operatore, avverrà anche la perdita definitiva del proprio numero telefonico.

Gli ex clienti di telefonia mobile Erg Mobile potranno anche decidere di richiedere il rimborso del credito residuo compilando, firmando e scansionando un modulo dedicato e inviandolo in allegato al form “Scrivici” presente all’interno del sito del Gruppo Api (https://www.gruppoapi.com/contatti/it/scrivici/erg-mobile).

In alternativa, se il cliente decide di effettuare la portabilità del proprio numero, può chiedere all’operatore ricevente anche il trasferimento del credito residuo.

Il Gruppo Api ha comunicato nel suo sito ufficiale il seguente avviso: “A seguito della cessazione definitiva della fornitura dei servizi di telecomunicazione ERG Mobile avvenuta a far data dal 31 Marzo 2019, le SIM ERG Mobile disattivate in tale data non potranno più essere utilizzate per effettuare traffico voce, dati e sms né in entrata e né in uscita. Sarà tuttavia possibile richiedere la portabilità del numero e del credito residuo ad altro operatore telefonico entro e non oltre il 29 Aprile 2019. A far data dal 30 Aprile 2019, in assenza di richieste di passaggio ad altro operatore, avverrà anche la perdita definitiva del tuo numero telefonico. Ciononostante potrai richiedere la restituzione del credito residuo ai costi previsti per i successivi 10 anni“.

La richiesta di rimborso mediante bonifico bancario potrà essere effettuata solo se l’intestario del conto corrente era anche l’intestario della sim Erg Mobile. E’ previsto un costo amministrativo di 5 euro, che verrà scalato dall’importo da restituire. Qualora il credito sia inferiore o pari a 5 euro il rimborso non verrà erogato.

Se l’intestario della SIM non dovesse disporre di un conto corrente a proprio numero, potrà inviare il modulo tramite raccomandata A/R a Italiana Petroli SpA Via Salaria 1322 00138 Roma (RM) e richiedere la restituzione mediante assegno circolare che verrà spedito all’indirizzo di residenza del richiedente. In questo caso è previsto un costo amministrativo di 10 euro. Qualora il credito sia inferiore o pari a 10 euro il rimborso non verrà erogato. In tutti i casi l’ex cliente deve allegare anche una fotocopia del proprio documento d’identità fronte retro valido.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.