Erg Mobile chiude ufficialmente il 31 Marzo 2019, i clienti possono cambiare operatore


Erg Mobile ha ufficializzato la chiusura sul proprio sito, dichiarando che cesserà definitivamente la fornitura dei servizi di telecomunicazione il 30 Marzo 2019.

Confermate, quindi, le anticipazioni pubblicate in anteprima assoluta da MondoMobileWeb, secondo cui Erg Mobile, da fine Marzo 2019, non sarebbe dovuto più essere un operatore virtuale di telefonia mobile.

In questi giorni, infatti, molti clienti Erg Mobile sono stati avvisati tramite un SMS informativo in cui veniva comunicato che, decorsi i 120 giorni da tale notifica, il servizio di telecomunicazione non sarebbe più stato erogato.

Ecco il testo contenuto all’interno dell’SMS inviato da Erg Mobile ai propri clienti:

   

Ti comunichiamo inoltre che, decorsi 120 gg da questo SMS, italiana petroli cesserà definitivamente la fornitura dei servizi di telecomunicazione ERG Mobile. Puoi recedere dal contratto nei prossimi 30 gg“.

Di conseguenza, dal 31 Marzo 2019, le SIM Erg Mobile verranno disattivate e, a seguito della disattivazione, non potranno più essere utilizzate per effettuare traffico voce, dati e SMS né in entrata e né in uscita.

Entro il 30 Marzo 2019, il cliente Erg Mobile potrà passare ad altro operatore senza alcun costo, richiedendo la portabilità del credito o il rimborso ai costi previsti. I servizi di telecomunicazione Erg non cesseranno di funzionare fino a quando non sarà attiva la SIM fornita dal nuovo operatore.

Si potrà richiedere il passaggio ad altro operatore sia del numero telefonico che del credito residuo anche nei 30 giorni successivi al 30 Marzo 2019, nei quali, la SIM Erg Mobile non funzionerà per il traffico voce, SMS e dati né in entrata e né in uscita fino al completamento del passaggio al nuovo operatore scelto. Al termine dei 30 giorni, in assenza di richieste di passaggio ad altro operatore pervenute entro e non oltre il 29 Aprile 2019, avverrà anche la perdita definitiva del proprio numero telefonico, ma non la possibilità di richiedere la restituzione del credito residuo.

E’ possibile recedere dal contratto senza penali e senza costi di disattivazione entro il 30 Marzo 2019, richiedendo anche il rimborso del credito residuo tramite compilazione di appositi moduli Richiesta di recesso dal contratto ERG Mobile e disattivazione SIM e Richiesta riconoscimento credito residuo presenti sul sito ufficiale dell’operatore. Per la richiesta di recesso, il cliente può anche recarsi presso una delle Stazioni di Servizio della rete italiana petroli aderenti.

Si precisa che fino al 30 Marzo 2019, tutti gli attuali servizi Erg Mobile saranno ancora validi, quindi sarà possibile usufruire delle proprie offerte telefoniche, ricaricare tramite i canali Sisal Pay, ATM o App IP-Box Più, contattare il Servizio Clienti Erg Mobile, sostituire la propria SIM insieme a tutti gli altri servizi dell’operatore, ad esclusione della possibilità di effettuare ricariche telefoniche Erg Mobile presso le Stazioni di Servizio della rete italiana petroli a partire dal 31 Dicembre 2018.

Infine, le SIM senza una ricarica telefonica Erg Mobile dal 1° Gennaio 2018 al 30 Dicembre 2018, rischieranno la sospensione (se ancora attiva) o la disattivazione (se già attualmente sospesa) per mancata ricarica il 31 Dicembre 2018.

Per maggiori dettagli, l’operatore invita tutti i suoi clienti a contattare il numero gratuito 401515 dalla propria sim Erg Mobile.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.