TIM: Huawei Mate 20 a rate da 15 euro al mese per i clienti TIM Party. Apple iPhone 6s da 4,99 euro


A partire dall’8 Marzo 2019, TIM aggiornerà il suo listino degli smartphone acquistabili a rate, introducendo in particolare una promozione che riguarda Apple iPhone 6s 32GB, ma anche la proposta di rateizzazione dello smartphone Huawei Mate 20 in esclusiva per i clienti iscritti al programma TIM Party.

Dunque, dopo aver visto l’introduzione nel listino TIM dei nuovi Samsung Galaxy S10, S10+ ed S10e, l’operatore ha preparato anche altre promozioni in partenza sempre dall’8 Marzo 2019.

In particolare, per tutti i clienti TIM iscritti al programma TIM Party, sarà possibile acquistare a rate, esclusivamente con addebito su Carta di Credito, lo smartphone Huawei Mate 20 con un anticipo di 49 euro e 30 rate mensili da 15 euro, per un prezzo complessivo al termine della rateizzazione di 499 euro, anziché 799 euro di listino.

Normalmente, tutti i clienti TIM ricaricabili possono acquistare Huawei Mate 20 in 30 rate mensili da 23 euro ciascuna con un anticipo di 109 euro, per un totale complessivo di 799 euro. Diverso il discorso per i clienti TIM da almeno un anno con opzione dati attiva, che possono acquistare lo stesso smartphone, senza TIM Party, con un anticipo di 99 euro e 30 rate mensili da 15 euro ciascuna, per un totale di 549 euro.

Quindi, grazie alla promozione dedicata ai clienti TIM Party, Huawei Mate 20 si potrà rateizzare con uno sconto rispettivamente di 300 euro, a differenza del listino standard, e di 50 euro rispetto al prezzo riservato ai clienti TIM da almeno un anno.

Inoltre, per tutti i clienti TIM ricaricabili ci sarà la possibilità di acquistare a rate lo smartphone Apple iPhone 6s 32GB, con addebito sia su Conto Corrente che su Carta di Credito, al prezzo di 4,99 euro al mese per 30 mesi, con un anticipo di 129 euro, per un costo complessivo al termine della rateizzazione di 278,70 euro.

Nell’ultimo listino, lo stesso smartphone Apple era acquistabile in 30 rate mensili da 10 euro ciascuna e un anticipo di 99 euro, per un totale di 399 euro.

Oltre a queste particolari promozioni, sono previste anche alcune novità, sempre a partire dall’8 Marzo 2019, rispetto al precedente aggiornamento del listino:

  • Per i clienti TIM da oltre un anno con opzione dati attiva, gli smartphone Samsung Galaxy Note 9 128GB e Huawei Mate 20 Pro sono acquistabili a rate, solo con Carta di Credito, a 25 euro al mese per 30 mesi, con un anticipo di 89 euro, mentre in precedenza era di 99 euro.
    Gli stessi cambiamenti sono validi anche per i clienti TIM con rateizzazione in scadenza, che avranno a disposizione anche 2 Giga di traffico dati in più al mese per tutta la durata della rateizzazione;
  • Invece, per tutti i clienti TIM ricaricabili ecco quali saranno le novità: lo smartphone Honor View 20 sarà acquistabile con un anticipo di 19 euro (anziché 49 euro) in 30 rate mensili da 20 euro ciascuna; per il Samsung Galaxy A9 aumenta il costo dell’anticipo, che precedentemente era zero, mentre adesso sarà di 29 euro, con 30 rate mensili da 20 euro ciascuna; al contrario, LG V40 sarà acquistabile con un anticipo minore, 149 euro anziché 209 euro, in 30 rate mensili da 25 euro ciascuna.

Tutte le offerte di rateizzazione viste in precedenza, comprese le promozioni su Apple iPhone 6s e Huawei Mate 20 per TIM Party, saranno valide fino al 24 Marzo 2019, salvo cambiamenti, nei punti vendita dell’operatore, fino ad esaurimento scorte.

Il servizio che permette di rateizzare uno smartphone con TIM è denominato Scegli il tuo Smartphone ed è riservato a tutti i clienti ricaricabili possessori di un’offerta dati attiva. Il servizio prevede la sottoscrizione di un contratto con una durata di 24 o 30 mesi, un contributo iniziale una tantum ed un corrispettivo di recesso anticipato che variano in base al device scelto.

Addebitando le rate dello smartphone su Carta di Credito o Conto Corrente, sarà attivato automaticamente anche il servizio TIM Ricarica Automatica.

In caso recesso anticipato prima della scadenza contrattuale di 24 o 30 mesi, o in caso di sospensione di una delle opzioni associate, per cause imputabili al cliente, verranno addebitati i corrispettivi per cessazione anticipata contrattualmente previsti e il saldo delle rate residue del prodotto.

Anteprima MondoMobileWeb. Si ringrazia Alessandro per la segnalazione. Senza ufficializzazioni da parte di TIM, quelle pubblicate in questa pagina sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.