Ericsson e Fastweb presentano alle Terme di Diocleziano uno scenario d’uso del 5G: un viaggio nell’antichità in VR


Oggi, 17 Dicembre 2018, Fastweb ed Ericsson hanno presentato alle Terme di Diocleziano, a Roma, uno scenario d’uso di Realtà Virtuale e Realtà Aumentata applicata al turismo nell’ambito della sperimentazione del 5G.

Nello specifico, il comunicato stampa annuncia che si tratta della prima concreta applicazione relativa alla valorizzazione del patrimonio artistico di Roma. Una ricostruzione virtuale permette infatti all’utente di vivere a 360 gradi tutti gli spazi non più accessibili delle Terme, cercando di ricostruire virtualmente il sito per come si presentava nell’antichità. Tra gli spazi fedelmente riprodotti, si sottolineano la palestra, gli ambienti laterali e il portico scoperto.

Il viaggio organizzato attraverso la Realtà Virtuale permetterà inoltre di incontrare gli antichi romani e farsi guidare nei luoghi visitati.

Fastweb 5G Terme

   

La presentazione è stata presieduta, tra gli altri, da Virginia Raggi, che ha commentato con le seguenti parole:

“A soli 10 mesi dal lancio ufficiale del progetto #Roma5G nella Capitale, realizziamo insieme ai nostri partner il primo use case della sperimentazione. L’Amministrazione è in prima linea sul fronte dello sviluppo delle nuove infrastrutture tecnologiche per cogliere le opportunità che la rete di quinta generazione offre. Quello di oggi è un primo e importante passo per consolidare il ruolo di Roma come laboratorio di innovazione in cui sperimentare soluzioni innovative in grado di migliorare i servizi al cittadino e attrarre investimenti sul territorio.”

Anche Alberto Calcagno, AD di Fastweb, ha commentato la presentazione di oggi, affermando come, grazie all’evento, anche Roma entri adesso ufficialmente a far parte delle città in cui le sperimentazioni 5G sono una realtà. Fastweb si dice inoltre orgoglioso di aver contribuito al progetto #Roma5G, insieme a un partner come Ericsson.

Federico Rigoni, AD di Ericsson Italia, ha aggiunto che le due società sono riuscite a gettare oggi le basi per lo sviluppo di scenari innovativi che “trasformeranno profondamente non solo il turismo ma tutti i settori in cui le soluzioni 5G troveranno applicazione”.

Nel corso della conferenza di oggi, inoltre, Alberto Calcagno ha smentito a Radiocor le indiscrezioni riportate dalla stampa negli scorsi giorni. Secondo l’amministratore delegato di Fastweb, infatti, Swisscom non avrebbe alcuna volontà di cedere Fastweb a Wind Tre, e non sarebbero in corso discussioni in tal senso con CK Hutchison.

Il progetto #Roma5G si occuperà anche di mobilità urbana e sicurezza, con nuove applicazioni che verranno presentate nel corso dei prossimi mesi. Nello specifico, si fa riferimento al tracciamento automatico del viaggio per i viaggiatori sui mezzi pubblici e alle nuove soluzioni di telesorveglianza ad altissima definizione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.