PosteMobile Spa si trasforma oggi in PostePay Spa. Mantiene il brand con una nuova grafica


Oggi, 1° Ottobre 2018, è ufficialmente nata PostePay S.p.A., che congiunge sia le attività che le competenze di Poste Italiane nell’ambito dei pagamenti e delle telecomunicazioni. In sostanza, PostePay SpA integra PosteMobile S.p.A., divenendo fornitore di servizi ed intermediario specializzato con un particolare focus nel settore del digitale per consumatori, imprese e Pubblica Amministrazione.

A diramare la notizia, peraltro già largamente anticipata da MondoMobileWeb il 17 Agosto 2018, è stato lo stesso ufficio stampa di Poste Italiane, attraverso un comunicato stampa redatto nella giornata di oggi, Lunedì 1° Ottobre 2018, dove si può leggere anche un intervento, a riguardo, dell’attuale Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane Matteo Del Fante:

Siamo orgogliosi di aver raggiunto questa importante tappa del Piano Deliver 2022. Da oggi è operativa la più grande piattaforma di pagamenti digitali che, in sinergia con la rete di distribuzione più capillare d’Italia quella degli uffici postali, permette alla nostra Azienda di consolidare il suo ruolo di motore di sviluppo e di innovazione per il Paese. Grazie alle soluzioni offerte da PostePay SpA, milioni di famiglie, le imprese e la Pubblica Amministrazione potranno beneficiare di servizi di qualità e prodotti semplici e sicuri adatti ad ogni loro esigenza”.

PostePay S.p.A. viene al mondo con 4,08 milioni di SIM PosteMobile, 26,2 milioni di carte di pagamento, delle quali 19 milioni prepagate, e 2,2 milioni di digital wallets.

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane.

   

La nuova società, oltre a voler valorizzare i canali di distribuzione di Poste Italiane, si prefigge l’obiettivo di guidare il cambiamento delle abitudini dei consumatori e delle imprese con la realizzazione di canali nuovi, prodotti e servizi integrati, soprattutto nell’acquiring, nell’e-commerce e nei pagamenti mobili e digitali.

Da oggi 1° Ottobre 2018, cambia anche il logo ufficiale di PosteMobile, molto simile a PostePay. Nei nuovi prospetti informativi di PosteMobile è presente il doppio brand PostePay – PosteMobile.

Nella nota si riporta anche di come la genesi del nuovo gruppo PostePay SpA rientri nel processo di sviluppo digitale di Poste Italiane nell’ambito del settore dei pagamenti.

Tutti i clienti PostePay con IBAN, da oggi 1° Ottobre 2018, dovranno utilizzarne uno nuovo. Si specifica però che per un anno sarà possibile utilizzare anche il precedente IBAN.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.