La Commissione Europea approva l’acquisizione totale di Wind Tre da parte di CK Hutchison


La Commissione Europea ha approvato l’acquisizione del 50% di Wind Tre appartenente a Veon  da parte di CK Hutchison Holdings Limited, che adesso sarà proprietaria al 100% dell’operatore italiano.

E’ quanto annunciato da CK Hutchison in un comunicato stampa presente anche sul sito ufficiale dell’operatore, in cui il colosso cinese approva con soddisfazione la decisione, annunciado di essere pronto a diventare l’unico proprietario dell’operatore italiano.

La società cinese ricorda inoltre che l’ok da parte di Bruxelles è l’ultimo step, sul fronte regolatorio, del lungo processo di acquisizione che dovrebbe concludersi in data 7 Settembre 2018.

Commisione Europea Wind Tre

Canning Fok, Co-Managing Director del Gruppo CK Hutchison, si è dichiarato entusiasta, ribadendo ancora una volta che tutti gli shareholders di CK Hutchison riceveranno dei benefici da questa importante acquisizione, che permetterà di incrementare sensibilmente i ricavi e il flusso di cassa del Gruppo.

Inoltre, Fok ricorda che i clienti e le imprese di tutta Italia continueranno a beneficiare anche della spinta in termini di investimenti che una realtà come CK Hutchison può garantire nell’intero settore della tecnologia digitale, permettendo a Wind Tre di garantire all’utenza una capacità di rete, una copertura e una velocità senza pari.

L’accordo era stato annunciato nei primi giorni di Luglio 2018 sul sito ufficiale di Wind Tre. Il 50% del capitale in mano a Veon rappresentava una quota pari a circa 2,45 miliardi di euro, e la transazione consentirebbe a CK Hutchison di continuare a sviluppare delle forti sinergie scaturite dall’integrazione e dalla combinazione strategica dei due marchi.

Secondo delle fonti vicine alla vicenda, il via libera da parte della Commissione Europea era giunto anche dopo un attento esame della situazione attuale di Iliad, in relazione all’accordo per la cessione di asset italiani al nuovo quarto operatore. CK Hutchison  avrebbe quindi ribadito gli impegni nei confronti di Iliad, riuscendo a convincere Bruxelles.

Così, a distanza di due anni dall’ok dell’Unione Europea per la joint venture tra CK Hutchison (brand 3) e VimpelCom (brand Wind), Wind Tre è ufficialmente di proprietà di Ck Hutchison.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.