Tech

Il Garante della Privacy consiglia: accortezze informatiche per vacanze serene e sicure

Molti Italiani si sono ormai immersi nelle tanto agognate vacanze estive e, per questo motivo, il Garante della Privacy ha diffuso una nota aggiornata contenente un buon numero di consigli da tenere a mente e da rispettare, in modo che ognuno possa godere delle ferie senza il rischio di mettere in secondo piano l’importanza della privacy propria e altrui.

Uno dei primi consigli diffusi riguarda l’attenzione da dedicare allo scatto dei selfie, in particolar modo se vengono inclusi anche soggetti minorenni. In questo caso è bene oscurare la visibilità dei volti con appositi software o tramite la sovrapposizione di emoticons. Inoltre sarebbe opportuno evitare la pubblicazione di tali foto online senza alcuna restrizione: è possibile, infatti, per quanto riguarda i social network, permettere solo ai propri contatti (oppure anche solo ad una ristretta parte di essi, attraverso l’uso di liste da poter impostare con tale scopo) di vedere foto ed altri contenuti. Tali accortezze sono necessarie per scongiurare che le foto cadano nelle mani di malintenzionati.Garante della Privacy

Attenzione anche alle richieste d’amicizia da parte di sconosciuti: potrebbe essere pericoloso accettarle perché ci si potrebbe trovare di fronte a persone sospette, dunque è bene verificare l’effettiva conoscenza di ogni aspirante “amico”.

E’ necessario inoltre assicurarsi di non lasciare aperti accessi ai profili social nel momento in cui si usano postazioni pubbliche messe a disposizione da alberghi e strutture turistiche: dopo ogni utilizzo è doveroso sconnettersi e verificare che il dispositivo non abbia memorizzato le password di accesso. Allo stesso modo, in caso di utilizzo di wireless gratuito, è bene fare attenzione alla possibilità di attacco virus e/o malware. Queste minacce possono anche presentarsi sotto forma di email o sms riportanti informazioni per l’ottenimento di vacanze premio o offerte imperdibili.Garante Privacy

Nel caso in cui si utilizzino carte per la prenotazione di hotel e alberghi, il Garante della Privacy consiglia di usare quelle prepagate o altri sistemi che evitino la condivisione dei dati relativi al conto bancario o alla carta di credito. E’ anche utile l’utilizzo di sistemi di notifica in grado di avvisare nell’immediatezza di un’avvenuta transazione. Prima di procedere è inoltre sempre necessario verificare il rispetto delle norme previste e che i siti internet sui quali si intende effettuare le transazioni siano quelli giusti.

Un’altra importantissima misura da adottare è quella di disattivare la geolocalizzazione dai propri dispositivi ed evitare di scrivere quale sia la destinazione delle vacanze. I ciber ladri sono sempre in agguato infatti e lasciar intendere che la propria casa sia disabitata rappresenta un vero e proprio pericolo. Quindi è altrettanto necessario evitare di specificare quanto lunghe saranno le vacanze, così da non fornire riferimenti.Garante della privacy

A proposito delle abitazioni, prima di partire, è bene disattivare ogni tipo di dispositivo domotico ed ogni tipo di tecnologia che sia connessa online, per evitare il rischio di attacchi virus e malware.

Quando si è fuori casa si tende ad aumentare l’utilizzo di app relative alla fruizione di musica, video, film ed altri contenuti multimediali: è consigliato scaricare queste app solo dai market ufficiali, per non imbattersi in malware nascosti.

Garante Privacy

Uno dei rischi che si presenta ogni estate è quello del furto dei dispositivi: per evitare che ciò comporti la perdita di dati, viene consigliato dal Garante della Privacy di non conservarvi all’interno informazioni di accesso come password e nomi utente, evitando che le app le memorizzino; inoltre è possibile impostare dei codici di accesso sicuri o delle modalità di sblocco difficili da bypassare.Garante della Privacy vacanze

Infine attenzione ai droni: il loro utilizzo prevede il rispetto di norme precise che non devono essere ignorate. Chi utilizza le riprese dei droni, deve ricordare che per la loro diffusione sono necessarie le autorizzazioni da parte di tutti i soggetti ripresi (a meno che non siano riconoscibili o perché ripresi in lontananza oppure perché oscurati appositamente). Sono vietate anche la ripresa e la diffusione di dati personali (documenti, targhe…) e, per evitare condanne penali, è altrettanto vietata la ripresa degli spazi privati altrui come la casa delle vacanze e la camera d’albergo.

Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito garanteprivacy.it

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.