Open Fiber: finanziamento approvato dalla Banca Europea degli Investimenti


Avrà luogo nelle prossime settimane la firma da parte della Banca Europea degli Investimenti (BEI) per un finanziamento di circa 350 milioni di euro in favore di Open Fiber.

La comunicazione dell’approvazione ad opera del Consiglio di Amministrazione è stata trasmessa giorno 18 Luglio 2018, dopo una lunga serie di riflessioni riguardanti sia il progetto che il modello di business alla base di Open Fiber, che potrà permettere di raggiungere l’obiettivo di circa venti milioni di unità immobiliari connesse in modalità Fiber To The Home (FTTH), seguendo il modello “wholesale only”, una grande novità nel settore sia a livello nazionale che europeo.

Questo finanziamento servirà per coprire integralmente (grazie anche al contributo degli azionisti) i costi per la costruzione di una nuova infrastruttura in fibra ottica sul territorio italiano. Tale approvazione segue le condizioni che erano state previste già durante il mese di Aprile 2018 con l’accordo firmato da BNP Paribas, Société Générale e Unicredit, banche capofila dell’accordo. Il mandato che esse hanno firmato prevedeva un’operazione da ben 3.5 miliardi di euro, della durata complessiva di sette anni, una delle operazioni europee all’interno del settore delle telecomunicazioni più rilevanti degli ultimi tempi.

Quest’anno, Open Fiber estenderà le sue attività nelle aree A e B coprendo circa 100 comuni, utilizzando 700 cantieri, in cui sono già impegnati circa 7000 lavoratori e 200 ditte. Poi, si aggiungeranno progressivamente anche i comuni delle aree C e D dei bandi Infratel.

   

MondoMobileWeb aveva già parlato del progetto di costruzione della nuova infrastruttura, all’uscita della grande campagna pubblicitaria che ne aveva reso note le intenzioni, al fine di raggiungere due principali obiettivi, ovvero un incremento della notorietà dell’azienda e, allo stesso tempo, l’affermazione del ruolo fondamentale di Open Fiber nella guida del grande progetto di connessione dell’intero Paese. L’azienda intendeva inoltre presentarsi di conseguenza come il principale facilitatore dello sviluppo economico e sociale del sistema-Italia.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.