SCAM: occhio agli SMS, il rischio è di ritrovarsi con un abbonamento indesiderato


Di recente la Community ha lamentato la ricezione di uno “strano SMS malevolo contenente un testo dal tono urgente, che attraverso un inganno, induce il destinatario a cliccare su un link tramite il quale si procede all’attivazione di servizi accessori a pagamento.

Come al solito la strategia è basata su messaggi molto persuasivi che invitano gli utenti a cliccare su strani link indirizzanti a siti web poco raccomandabili.

Questo è il testo contenuto nel messaggio in questione:

Gentile cliente, è presente un nuovo messaggio importante nella tua area riservata. Accedi tramite il seguente link per visualizzarlo https://bit.ly/2sW3hpo“.

SCAM

   

Siamo quindi d’innanzi ad un altro tentativo di truffa online che rientra nella grande macrocategoria degli SCAM, di cui MondoMobileWeb parla spesso al fine di aiutare ed informare quanto più possibile i lettori, con l’augurio di contribuire al diminuire una percentuale annuale di utenti truffati nella rete che purtroppo fatica a decrescere.

Lo SCAM è il tentativo di truffa online che sfrutta i mezzi di comunicazione istantanea, per diffondersi rapidamente, come email o le applicazioni di messaggistica istantanea quali Whatsapp, email e messaggi tradizionali.

Questa volta il vettore del tentativo di frode è il tradizionalissimo SMS utilizzato da tutti, che può quindi colpire anche coloro che magari non hanno tanta dimestichezza con app come Telegram e Whatsapp. La vittima viene informata della ricezione di un importante messaggio, visualizzabile nella propria area personale (non specificata), al quale si può accedere tramite il link indicato, che in realtà porta gli utenti più curiosi a ritrovarsi con un abbonamento che li obbliga a pagare un costo non indifferente.

Cliccando sul link contenuto nell’SMS si viene indirizzati all’URL http://unicredit.areatitolari.support/verifica, e alla pagina visibile in foto. Una sorta di sezione dedicata all’attivazione di servizi di Newsletter per la ricezione di offerte e particolari scontistiche attive nelle vicinanze delle propria residenza. Questo link non appartiene a Unicredit.

Si ricorda che se si vogliono evitare spiacevoli sorprese, al momento dell’attivazione di una nuova SIM ricaricabile, l’utente, contattando il servizio clienti del proprio operatore, ha la possibilità di bloccare i servizi a sovrapprezzo di cui abbiamo trattato in passato.

Occhi aperti quindi! MondoMobileWeb, come di consueto, vi fornisce dei piccoli consigli utili ad evitare i tentativi di frode online con il quale ci si deve quotidianamente confrontare.

  • Fare attenzione alla grammatica, spesso errata, in quanto gli autori dei testi essendo stranieri, il più delle volte non possiedono una buona padronanza della lingua italiana.
  • Accertarsi sempre della provenienza del messaggio.
  • Evitare di seguire le istruzioni contenute all’interno del messaggio, pertanto non cliccare mai e per nessun motivo sui link che contiene.

Leggi anche: Guida: come richiedere il blocco dei servizi a sovrapprezzo con gli Operatori Virtuali

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.