Vodafone e Open Fiber estendono la partnership per i servizi FTTH ad altre 258 città italiane


Oggi, 13 Aprile 2018, Vodafone e Open Fiber hanno rafforzato la loro partnership per offrire servizi in banda ultralarga FTTH nei principali comuni italiani.

L’accordo, che era già attivo in 13 città, prevede adesso un’estensione in grado di coprire altri 258 centri urbani appartenenti ai clusters A e B, che rappresentano le aree più interessanti per gli investimenti nel settore, nelle quali vive oltre il 60% della popolazione italiana.

Così, il numero delle città coperte salirà complessivamente a 271, e Open Fiber potrà offrire una fibra ottica con velocità fino a 1 Gigabit al secondo a oltre 9.5 milioni di unità immobiliari. La partnership, valida fino al 2031, permetterà inoltre di favorire la migrazione dei clienti Vodafone sulla rete Open Fiber. Vodafone Italia invece potrà estendere la propria offerta di servizi a banda ultralarga, rafforzando la sua strategia commerciale per la convergenza e tracciando la strada verso il futuro della rete.

Secondo Elisabetta Ripa, Amministratore Delegato di Open Fiber, l’estensione dell’accordo con Vodafone comporterà un’ulteriore accelerazione verso l’adozione di un’infrastruttura interamente in fibra ottica, che conferma la validità del progetto di Open Fiber, in un mercato caratterizzato da un serio ritardo nello sviluppo dei servizi a banda ultralarga.

   

L’Amministratore Delegato ha anche speso alcune parole circa la competitività del modello wholesale di Open Fiber, che ha dimostrato anche in questa occasione la sua peculiarità. Come era già stato fatto notare in diverse occasioni, infatti, il modello wholesale permette a Open Fiber grande versatilità e una copertura media, per il momento, di oltre 35mila abitazioni alla settimana, con un tempo di allaccio pari a soli quindici giorni.

Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia, ha invece dichiarato che l’ampliamento dell’offerta in fibra FTTH grazie all’accordo con Open Fiber, congiuntamente ai recenti investimenti di Vodafone sulla tecnologia 5G, permetterà all’operatore di consolidare il suo ruolo di acceleratore della trasformazione digitale per famiglie e imprese.

Inoltre, continua Bisio, il modello di rete indipendente rappresentato da Open Fiber stimolerà gli investimenti indirizzati all’innovazione tecnologica dei servizi grazie a una maggiore competizione sulla rete di accesso. Ad oggi, Vodafone offre i suoi servizi FTTH a oltre due milioni di famiglie e imprese, ma i numeri saranno destinati ad aumentare rapidamente, grazie all’estensione della partnership tecnologica.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus