Dal 10 Giugno 2018 nuovi aumenti fino a 3 euro al mese in più per i clienti Vodafone di rete fissa e sim dati


Un mio caro e saggio amico tempo fa mi diceva: “La coperta è corta“. Se da un lato Vodafone ha bloccato l’adeguamento del rinnovo delle offerte tariffarie dell’8,6% in più, dall’altro lato sono in arrivo nuove modifiche unilaterali.

Vodafone Italia ha deciso di aggiornare l’avviso delle modifiche delle condizioni dei servizi per i clienti privati con SIM dati a partire dal 10 giugno 2018 e, per i clienti privati di rete fissa, a partire dal 10 luglio 2018. Ricordiamo che dal 5 Aprile 2018,  a seguito del provvedimento dell’AGCM del 21 Marzo 2018, la fatturazione per gli abbonati Vodafone è ritornata mensile con lo stesso prezzo dell’attuale canone ogni 28 giorni.

Domenica 18 Marzo 2018 l’operatore aveva comunicato nel suo sito ufficiale, a partire dal 10 Giugno 2018, i clienti Vodafone con un’offerta con SIM dati, sia ricaricabile che abbonamento, avranno un aumento del canone mensile che varierà da 1,50 euro a 2 euro secondo la loro tariffa. Invece dal 10 Luglio 2018 sarà il turno per alcuni clienti di rete fissa. Ieri 6 Aprile 2018 l’operatore ha deciso di modificare ancora, gli aumenti possono arrivare fino a 3 euro al mese in più.

   

Vodafone giustifica queste nuove modifiche unilaterale così: “A causa delle mutate condizioni di mercato, le offerte riportate sotto avranno una modifica delle condizioni contrattuali in modo da continuare a garantire la qualità dei servizi legata ai nostri investimenti sulla rete“.

Tutti i clienti Vodafone coinvolti riceveranno una comunicazione in fattura e potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali entro 30 giorni dalla ricezione di questa comunicazione, specificando come causale del recesso “Modifica delle condizioni contrattuali“.

I clienti Vodafone coinvolti potranno verificare la loro modifica unilaterale chiamando il numero gratuito 42590 o visitando il sito voda.it/dettagli

Secondo fonti verificate, Vodafone ha deciso di aumentare di 2 o 3 euro al mese in più ai clienti di rete fissa con un contratto voce e Adsl o Fibra, invece di 1,50 o 2,50 euro al mese in più i clienti con un contratto solo voce. Le offerte attive sulle SIM dati aumenteranno da 1,50 euro a 3 euro al mese.

Sono esclusi, da questa nuova modifica unilaterale, per adesso tutti i clienti Vodafone di rete fissa con le seguenti tariffe: Casa Zero Pensieri New RIC, Vodafone Telefono Fisso Ric, Free Internet e telefono, Internet e Telefono Free, Int&Tel TuttoFlat 10h, Int&Tel Flat 10h, Int&Tel Free, Flat Wireless, Tutto Flat Wireless, Internet e Telefono SL.

I clienti Vodafone One Special, Relax Casa Edition e Casa Edition non avranno l’aumento se mantengono attivo il numero mobile associato alla linea fissa. Nel caso in cui disattivino il numero mobile, il piano dell’offerta rete fissa di ricaduta subirà l’aumento di 2 o 3 euro al mese secondo la loro comunicazione personalizzata.

Sono esclusi tutti i nuovi clienti attivati dopo il 25 Marzo 2018 e anche i clienti che hanno le seguenti offerte sulla SIM dati: Internet 1 Anno, Internet UMTS 100ore, Internet GPRS 100ore, Internet GPRS 15 ore, Pack GPRS 100ore, Pack UMTS 100ore, Internet Sempre Smart, Internet 4G.

I clienti Vodafone One attivati prima del 25 Marzo 2018 non sono più esclusi da questa nuova rimodulazione.

I clienti Vodafone con un’offerta ex Teletu invece saranno coinvolti a partire dalla prima fattura emessa dopo il 18 Luglio 2018. Per loro l’aumento sarà variabile a seconda della propria offerta e potranno conoscere ulteriori dettagli chiamando il numero a pagamento 848991022.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus