Vodafone: dal 10 Giugno 2018 nuove rimodulazioni fino a 2 euro al mese in più per i clienti di rete fissa e sim dati


Vodafone Italia ha comunicato ufficialmente, che le modifiche sull’adeguamento dei rinnovi, in riferimento alla Legge 172/2017, delle condizioni dei servizi per i clienti privati ricaricabili partiranno dal 25 Marzo 2018 mentre per i clienti privati in abbonamento mobile e rete fissa bisognerà aspettare il 5 Aprile 2018.

Questa modifica comporterà la riduzione dei rinnovi da 13 a 12 e di conseguenza l’importo di ciascun rinnovo aumenterà dell’8,6%.

Ma non sarà l’unica modifica unilaterale da parte dell’operatore. Infatti a partire dal 10 Giugno 2018, i clienti con un’offerta con SIM dati, sia ricaricabile che abbonamento, avranno un aumento del canone mensile che varierà da 1,50 euro a 2 euro.

Invece, a partire dal 10 Luglio 2018 l’aumento riguarderà i clienti di rete fissa Vodafone. Ogni cliente Vodafone riceverà una comunicazione personalizzata, potrà recedere, come prevede la normativa delle rimodulazioni.

   

Vodafone giustifica queste nuove modifiche unilaterale così: “A causa delle mutate condizioni di mercato, a partire dal 10 giugno 2018 i clienti che hanno un’offerta con SIM dati, sia ricaricabile che abbonamento, avranno un aumento del canone mensile che varierà da 1,50 euro a 2 euro in modo da consentirci di continuare a garantire la qualità dei servizi legata ai nostri investimenti sulla rete.

Tutti i clienti Vodafone coinvolti riceveranno una comunicazione in fattura e potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali entro 30 giorni dalla ricezione di questa comunicazione, specificando come causale del recesso “Modifica delle condizioni contrattuali“.

I clienti Vodafone coinvolti potranno verificare la loro modifica unilaterale chiamando il numero gratuito 42590 o visitando il sito voda.it/dettagli

Vodafone ricorda che il diritto di recesso può essere esercitato gratuitamente su variazioni.vodafone.it o inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO) o via PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, esplicitando la causale sopraindicata. I clienti che decidono di recedere e hanno un’offerta che include telefono, tablet, Mobile Wi-Fi, Vodafone TV o prevede un contributo di attivazione a rate continueranno a pagare, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento che hanno scelto. In caso di recesso, per non perdere il numero, dovranno anche passare contestualmente ad altro operatore senza costi di disattivazione.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus