Maxime Lombardini di Iliad: “Siamo vicini al lancio, che avverrà prima dell’estate”


Iliad arriverà in Italia prima dell’estate. È quanto riportato da un articolo del quotidiano La Repubblica, che conferma quanto già espresso dal CEO Benedetto Levi pochi giorni fa.

Maxime Lombardini, AD di Iliad Francia. Fonte Fonto Ezratty di Oezratty.net

Questa volta, la dichiarazione giunge all’agenzia francese Afp da Maxime Lombardini, Amministratore Delegato di Iliad in Francia, che parla di una fase avanzata di drive test, in cui la società è impegnata a verificare il corretto funzionamento della rete in tutto il Paese attraverso dei veicoli dotati di diverse configurazioni di chiamata. Ciò significa che Iliad non sarà un operatore virtuale, e avrà a disposizione un proprio network per la copertura nazionale, tranne per la fase iniziale, in cui si appoggerà parzialmente alla rete di Wind Tre.

Ciò era già stato rivelato in alcuni documenti pubblicati, in cui Iliad ha riassunto la situazione attuale sul versante italiano.

   

Secondo quanto riportato, infatti, le infrastrutture e le interconnessioni sono pronte, così come il piano delle offerte, il piano di marketing e la diffusione della rete. A non essere ancora ultimato è solo il drive test già citato, ovvero il test di trasmissione per monitorare la qualità generale del servizio.

Ricordiamo inoltre che in Francia Iliad, con il brand Free, è riuscita a sconvolgere il mercato delle telecomunicazioni attraverso un posizionamento di prezzo molto aggressivo, e questo è quanto molti analisti si aspettano anche in Italia.

Nel frattempo, Iliad ha anche rilasciato alcuni dati ufficiali relativi all’anno 2017, oltre a delle previsioni sul mercato italiano.

Secondo il colosso di Xavier Niel, una quota di mercato vicina al 10% potrebbe garantire il pareggio in termini di EBITDA – vale a dire il margine operativo lordo, ovvero la redditività basata sulla mera gestione operativa nel business in questione – e si tratta di un risultato tutt’altro che irraggiungibile. Il mercato italiano, infatti, vale circa 32 miliardi di euro, e nonostante l’elevata concorrenza nel settore mobile, i ricavi sono ancora alti, lasciando un interessante margine a Iliad per le riduzioni di prezzo.

Via: La Repubblica

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.