Eroski Movil, operatore virtuale spagnolo, cessa ufficialmente l’attività dopo un accordo con Lowi, brand spagnolo di Vodafone


Eroski Movil, l’operatore virtuale di rete mobile appartenente alla catena di supermercati spagnoli Eroski, cesserà ufficialmente la sua attività il 31 Marzo 2018, dopo aver raggiunto un accordo con il gruppo Vodafone per la chiusura.

Nello specifico, sarà Lowi, il secondo brand spagnolo di Vodafone, ad acquisire i clienti dell’operatore virtuale Eroski. Lowi è un operatore virtuale di VEE Vodafone Enabler Espana, l’equivalente del nuovo operatore virtuale di VEI (Vodafone Enabler Italia) che è gia pronto per il lancio in Italia.

I clienti Eroski Movil entreranno a far parte di Lowi dopo l’accordo ufficiale raggiunto dalla catena di supermercati basca, e la migrazione avverrà con un piano equivalente a quello già sottoscritto. Comunque, gli utenti avranno tempo fino al 31 Marzo 2018 per richiedere la portabilità con un altro operatore, e verranno informati preventivamente tramite SMS nei prossimi giorni. Tra i vantaggi che gli utenti otterrano da questo passaggio, spicca la copertura di rete 4G di Vodafone, la migliore in tutta la Spagna.

   

La chiusura di Eroski sembra l’unica strada percorribile, in quanto l’operatore virtuale non era più in grado, da tempo, di offrire i propri servizi convergenti di banda larga fissa, mobile e televisione.

Una sorte simile era già toccata a Carrefour Movil, che ha cessato di essere operativo l’anno scorso, raggiungendo un accordo con Orange, per offrire ai clienti delle offerte simili a quelle già sottoscritte. Anche Carrefour Movil, come Eroski, ha dovuto cedere i propri clienti per l’impossibilità di destreggiarsi in un mercato tanto vasto, in cui, dati alla mano, risulta che gli operatori virtuali dei supermercati e ipermercati siano ben poco redditizi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.