Il 2019 potrebbe essere l’alba degli smartphone con lo schermo di diamante


Finora per garantire una resistenza maggiore ai consumatori, molti sviluppatori hanno realizzato particolari vetri rinforzati chimicamente, come il “Gorilla Glass“, ma dal 2019 le cose potrebbero cambiare. Trapelano notizie infatti, secondo cui l’azienda america Akhan Semiconductor si stia occupando dello sviluppo del primo schermo per cellulare realizzato con vetro diamantato.

L’obiettivo è proprio quello di realizzare lo schermo più resistente al mondo finora mai costruito e risolvere il problema di tantissimi possessori di smartphone, che oggi lamentano quotidianamente la rottura dello schermo del proprio dispositivo.

Miraj Diamond Glass, è questo il suo nome, promette di essere più resistente degli attuali materiali di cui sono fatti i display, grazie al fatto che usufruisce di una serie di nanocristalli distribuiti casualmente, disposizione che diminuirà le probabilità che si formino delle crepe profonde.

A dire il vero Adan Khan, l’attuale CEO dell’azienda statunitense, in passato aveva promesso che avremmo visto il primo vetro di diamanti su un dispositivo entro il 2017, ma non è riuscito a mantenere la promessa e ad oggi secondo CNET, sembrerebbe che Akhan Semiconductor stia effettuando insieme ad un produttore di smartphone di cui non si conosce il nome, alcuni test di resistenza sulla superficie di diamanti e sulla funzionalità del touchscreen.

   

Prima che il vetro diamantato possa arrivare ad un telefono però è necessario capire il comportamento della luce nei confronti del diamante, che solitamente ne riflette di più, quindi potrebbe essere necessario aumentare la luminosità, ma questo porterebbe a una riduzione sostanziale della durata delle batterie. Inoltre ci sarebbe anche da organizzare tutta la fase di produzione dei dispositivi che dovrebbero montarlo.

Attualmente le cose certe sono due: il prezzo finale del prodotto che con molta probabilità lieviterà ulteriormente rispetto alle cifre a cui siamo abituati attualmente e il tempo di attesa, nel migliore dei casi, sicuramente non inferiore ad un anno.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus