AnteprimailiadTelecomunicazioni

Iliad scalda i motori alla partenza! Svelato l’attuale IVR. L’arrivo è vicino?

Pare che il 2017, diversamente da quanto ci si aspettava e da quanto era stato preannunciato, non sarà l’anno dell’ingresso di Iliad. Non sono note le motivazioni per le quali  la società che si è aggiudicata la licenza per operare nel mercato della telefonia italiana, modificato dalla joint venture Wind Tre, non abbia avviato le attività, ma alcuni ultimissimi indizi, segnalati grazie alla preziosa collaborazione del forum WindWorld, sembrano mostrare il vicino avvio del funzionamento della rete.

Due sono i numeri sotto osservazione, accessibili solo per coloro che usufruiscono di rete Wind Tre: 351 8000000 e 351 8995522. Il primo, coerentemente con quanto comunicato da MondoMobileWeb quando nei mesi scorsi ha posto all’attenzione di tutti la presenza di Iliad nella lista quando si effettua la ricerca manuale degli operatori dal proprio cellulare, è l’attuale IVR (Interactive Voice Response) di Iliad, il cui messaggio pronuncia:

Benvenuto nel servizio di segreteria telefonica di 3518995203. Si prega di lasciare un messaggio dopo il segnale acustico.

351 sarà il prefisso attribuito dal MISE (Ministero Sviluppo Economico) a Iliad nelle numerazioni che saranno assegnate ai clienti. le decadi 8 e 9 saranno attribuite ai primi due milioni di clienti. A queste numerazioni ne seguiranno altre da assegnare agli altri clienti.

Il secondo numero è invece il messaggio che si attiva in Francia quando si contatta un numero inesistente:

Free Mobile bonjour. Le numéro que vous avez composé n’est pas attribué. Veuillez vérifier le numéro et recommencer.

Welcome to Free Mobile. The number you have dialed is no longer in use. Please check the number and try again.

La conferma della chiamata verso un numero “Iliad” è data dalla comparsa di “Rete mobile Iliad” in corrispondenza della sezione “descrizione” nel prospetto del dettaglio traffico. L’accesso al 351 8000000 è per adesso possibile per clienti Wind Tre in rete 2G e 3G.

Si ringrazia Callfan di WindWorld per la foto

Potrebbe essere facile ipotizzare che si tratti di prove tecniche da parte della società in attesa di concludere i preparativi e mettere a punto tutti i servizi offerti ai propri futuri clienti.

Sembrerebbe anche che da Roma la sede legale della società Italiana Iliad Italia SpA sia stata trasferita a Milano nel palazzo in via Francesco Restelli difronte al grattacielo della Regione Lombardia. Il quartier generale di Milano è collocato nello stesso palazzo in cui opera ZTE, l’azienda cinese impregnata nella gestione della rete telefonica di Wind Tre da Dicembre 2016. I primi call center intanto sembrano essere stati individuati a Roma e Taranto. Per adesso le coordinate identificative della società sarebbero:

Iliad Italia S.p.A.
Milano, Viale Francesco Restelli 1/A
Società con socio unico soggetta a direzione e coordinamento di Iliad S.A.
Iscritta al Registro Imprese di Milano-Monza Brianza-Lodi al n. 2126511
Codice Fiscale e Partita IVA 13970161009 – Capitale sociale Euro 350.000.000

Come annunciato da “corrierecomunicazioni.it” a capo di Iliad Italia SpA e Iliad Holding SpA ci sarebbe l’amministratore unico Cyril Poidatz, presidente del gruppo Iliad.

Dai verbali depositati si sono rese note anche le finalità e le attività che le due società effettueranno. Iliad Italia SpA si impegnerà nella gestione della tecnologia per erogare non solo servizi di comunicazione, con le attività connesse che implicheranno anche la progettazione, la gestione lo sviluppo, la manutenzione e la commercializzazione di prodotti e sistemi collegati all’informazione, ma anche attività editoriali, pubblicitarie, di information technology, online e multimediali e, in generale, attività commerciali, finanziarie, immobiliari, di ricerca, formazione e consulenza.

 

Strategica anche la fondazione di una Holding italiana, con cui Niel acquisterà partecipazioni in altre società per meglio realizzare l’oggetto sociale e fornirà supporto finanziario che rappresenterà un’occasione di investimento. Proprio con una Holding di sua proprietà, la NJJ Holding, Niel ha acquistato nei giorni scorsi una quota importante dell’operatore irlandese Eir, oltre alla quota minoritaria acquistata direttamente con Iliad.

Questi segni, nonostante la latitanza del nome del giovane CEO che sarà a capo della società italiano, confermerebbero che l’arrivo del nuovo quarto operatore non è poi così lontano.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.