TelecomunicazioniTim

Tim, il futuro sono i contenuti: nelle linee guida per il piano industriale deliberato possibile accordo con Mediaset per i diritti tv

Tante le novità del Consiglio di Amministrazione di TIM di Martedì 5 Dicembre 2017 in cui sono state approvate le linee guida del piano industriale 2018-20.

Tra le numerose innovazioni il Consiglio ha deciso di approvare il bilancio preliminare, che dovrà essere recepito dal piano industriale 2018-20, già tre mesi prima dell’approvazione di quest’ultimo, diversamente da quanto in passato si faceva approvandolo contemporaneamente ad esso.. Il budget approvato conferma le medesime linee guida che sono state alla base del piano strategico 2017-19 (investimenti in infrastruttura di eccellenza, maggiore efficienza che potesse far accrescere sempre più l’EBITDA, cioè i guadagni netti, ecc.). Amos Genish, ha sottolineato come:

“Approvando un budget preliminare con tre mesi di anticipo indichiamo piani e obbiettivi chiari fin dall’inizio del 2018 permettendo, dunque, alla Società di avviare la propria ambiziosa strategia con l’obiettivo di raggiungere un modello di business migliorato e sostenibile”

La prima impronta che dovrà contenere il documento programmatico riguarderà la creazione di valore ed efficienza senza dover sostenere altri costi aggiuntivi superflui, sfruttando soprattutto gli obiettivi di efficientamento della banda ultralarga in fibra e in rete LTE. Secondo il piano strategico 2017-19, a fine 2019, TIM prevede di aumentare la copertura del Paese con reti di nuova generazione raggiungendo oltre il 99% della popolazione con la rete mobile LTE (4G) e il 95% della popolazione con la fibra ottica. Per fare questo TIM dovrà puntare sulla digitalizzazione dell’azienda e della propria azione esterna.

Durante la riunione sono state però presentate anche le proposte del Governo, particolarmente in tema di scorporo della rete. Pare che l’Esecutivo italiano avesse proposto diversi modelli di scorporo della rete. TIM valuterà la corrispondenza del provvedimento con le necessità del Governo e soprattutto l’impatto delle misure che TIM dovrà adottare.

Intanto però il Consiglio di Amministrazione ha anche deliberato a maggioranza la possibilità di avviare trattative con Mediaset per poter ampliare l’offerta di TIM nel mercato dei contenuti e in particolare nel settore dello sport. Così come effettuato sulla scorta dei servizi TIM SHOW, i vertici di TIM vogliono che l’offerta, insieme a pacchetti fisso+mobile contenga anche l’opzione dei migliori contenuti lineari, i film e le serie TV, le notizie sportive di Mediaset. Ciò sarà oggetto di trattative per raggiungere un accordo pluriennale con Mediaset, nonostante la società stia cercando anche di concludere accordi analoghi con altri players. I clienti TIM potranno accedere ai contenuti da Decoder, Smart TV, Web e App mobile.

La sede di Mediaset a Cologno Monzese

A margine di tale accordo pluriennale, il Consiglio ha autorizzato il management a negoziare con Mediaset l’acquisto dei diritti di Premium relativi alle partite del girone di ritorno del campionato di Seria A TIM 2017/2018, le partite della UEFA Champions League 2018 e altri eventi calcistici internazionali offerti da Premium.

Questo accordo sostituirà quello attualmente in essere tra TIM e Mediaset che consiste in un accordo commerciale in esclusiva per l’offerta Premium Online.

Per quanto riguarda la Joint Venture con Canal+ il Consiglio ha avuto l’occasione di ribadire, con delibera assunta a maggioranza, interesse, convenienza e congruità delle condizioni dell’iniziativa, riepilogandone la motivazione nel contesto della pianificazione strategica in corso di definizione.

Il Consiglio è terminato dopo sei ore di riunione. Il piano industriale sarà approvato il 6 marzo 2018 prima della sua presentazione alla comunità finanziaria.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.