Wind: come funziona Easy Europe Roaming Like at Home quando si viaggia nei Paesi dell’Unione Europea


Da oggi 24 Aprile 2017, come vi avevamo anticipato in anteprima, tutti i clienti Wind ricaricabili, abbonamento e partita iva che utilizzano i servizi roaming all’interno dei paesi membri dell’Unione Europea potranno utilizzare l’offerta Easy Europe. Wind applica in anteprima il Regolamento UE 2015, la cui entrata in vigore è prevista per il 15 giugno 2017. La normativa prevede l’introduzione del “Roaming Like at Home” in base al quale, in Unione Europea, vanno applicate le stesse condizioni e tariffe del Paese domestico.

Quindi in caso di offerte nazionali con traffico voce, SMS e dati incluso, queste potranno essere utilizzate indistintamente sia in Italia sia in Unione Europea, inclusi gli optional a pagamento. Sono esclusi le opzioni della famiglia Call Your Country e Tourist Pass e delle promozioni gratuite che includono servizi Dati nazionali (esempio: Porta i tuoi amici; GIGA per Te; GIGA Ricarica; Welcome GIGA; 100 Mega Bonus; Promo GIGA Smart; 1 GIGA Powered; Internet Box; 50 GIGA; 20 GIGA Powered Magnum, 1 GIGA Under 30; 3 GIGA GRATIS; 20 GIGA Powered; Internet 500 Mega; Promo MNP 1 GIGA; Smartphone Box 1GIGA; GIGA Bonus; Internet 1 Mese Gratis). Il traffico previsto non è solo verso l’Italia ma verso tutti i paesi dell’Area Economica Europea (EEA).

I Paesi in cui è valida l’offerta sono tutti quelli dell’Unione Europea a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro (esclusa la repubblica Turca di Cipro del Nord) Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica), Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

I clienti Wind che vogliono utilizzare Easy Europe devono disattivare qualsiasi opzione roaming attiva nella loro linea mobile. Per esempio: se è presente l’Eurotariffa, si deve inviare un SMS al numero gratuito 4033 scrivendo EUROTARIFFA PRE NO. Attendere sempre l’sms di avvenuta disattivazione.

   

Wind informa: “Si tratta di un’iniziativa a favore del consumatore che potrà essere libero di viaggiare senza pensieri in tutta l’Unione Europea continuando ad utilizzare la propria offerta Wind. L’utilizzo delle offerte nazionali in Europa senza alcun sovrapprezzo è consentito nell’ambito di viaggi occasionali e nel rispetto delle politiche di uso corretto definite ai sensi del Regolamento Europeo 2016/2286 al fine di prevenire abusi e utilizzi anomali nonché per garantire la sostenibilità economica dell’offerta nel suo complesso. Eventuali utilizzi inappropriati comporteranno l’applicazione dei sovraprezzi previsti e delle ulteriori misure a tutela dell’operatore previste dalla normativa. Dettagli circa le politiche di uso corretto e le modalità di applicazione dell’eventuale sovrapprezzo saranno tempestivamente resi disponibili alla clientela. Le offerte che prevedono una autoricarica a fronte di minuti di traffico sviluppato, sono valide anche in Unione Europea, il traffico che concorre all’autoricarica è solo quello nazionale. Le Opzioni e i listini scelti dal cliente Wind per il traffico all’estero in deroga a quanto previsto dalla Regolamentazione restano disponibili alle condizioni applicate. Il cliente Wind può attivarle o disattivarle con le modalità riportate nelle pagine specifiche della sezione Estero del sito Wind in funzione delle proprie esigenze.

Le offerte precedenti UE (pacchetto giornaliero a bundle) e l’opzione Eurotariffa a consumo vengono superati dall’utilizzo della propria offerta nazionale a bundle o a consumo in Unione Europea. In presenza di piani tariffari a consumo, in Unione Europea, il costo per ciascuna direttrice (voce, SMS e dati) dovrà essere pari a quello nazionale o al massimo uguale all’ Eurotariffa.

Wind ha scelto di applicare una tariffa a consumo “Pay Per Use” (denominata anche PPU) per tutti i piani tariffari ricaricabili e una per tutti i piani tariffari abbonamento senza nessuna offerta o con offerte incompatibili con Easy Europe. La tariffazione voce è sempre al secondo, dopo un addebito anticipato per i primi 30 secondi di conversazione e senza scatto alla risposta aggiuntivo, mentre la tariffazione dati è a singoli Kbyte senza scatti anticipati di sessione.

Il piano tariffario Pay Per Use per i clienti ricaricabili è di: 8 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri, per le offerte ricaricabili: 8 centesimi di euro per le chiamate voce e 7 centesimi per gli SMS; 4 euro al giorno, addebitati solo nei giorni di utilizzo alla prima connessione. Dopo 500 MB di traffico Internet al giorno, il cliente Wind continuerà a navigare senza costi aggiuntivi ma la qualità del servizio viene ridotta ad un massimo di 32 kbps. Il prezzo dei dati sul piano tariffario Wind 1 è di 24 centesimi di euro per ogni MEGA consumato. Il piano tariffario Pay Per Use per i clienti in abbonamento e Partita Iva: 17 centesimi di euro al minuto per le chiamate voce, 7 centesimi di euro per gli SMS e 10 centesimi di euro per ogni mb consumato per il traffico dati. Tutti i prezzi indicati sono IVA inclusa.

Da oggi 24 Aprile 2017, come era già stato comunicato in precedenza, anche il prezzo extrasoglie delle opzioni di roaming valide in Unione Europea è stato rimodulato: sarà applicata la nuova tariffa a consumo PPU unica a seconda se si tratti di offerta ricaricabile o abbonamento.

In conclusione quindi ricordiamo che in presenza di offerte nazionali a bundle, i minuti, sms e dati potranno essere utilizzati anche in UE. Al superamento del bundle, solo per il traffico all’interno dei Paesi dell’Area Economica Europea (EEA) verrà applicata la stessa tariffa a consumo PPU (Pay Per Use). Le offerte Wind Magnum Family e Company, una volta terminato il bundle voce e SMS dell’offerta, utilizzeranno la tariffa PPU per i clienti ricaricabili. Terminato il pacchetto dati invece la qualità del servizio sarà ridotta ad un massimo di 32 kbps. Night Free non è valido nell’Unione Europea.

Il traffico Blackberry è equiparato a quello internet, quindi in caso di offerte nazionali con bundle dati, il traffico Blackberry verrà scalato da tale bundle. Qualora non vi fosse alcun bundle dati disponibile, il cliente Wind pagherà il traffico BlackBerry come traffico internet in base alla tariffa a consumo Pay Per Use. In presenza di opzioni Blackberry nazionali, che prevedono un traffico gratis in Italia, in Unione Europea sarà previsto il comportamento sopra indicato, pertanto, scalato dal bundle se disponibile altrimenti tariffato con la nuova tariffa a consumo PPU.

Il traffico illimitato in Italia lo è anche nell’Unione Europea, salvo uso contrario a buona fede e correttezza.

Le offerte che includono sia traffico on-net (verso i numeri Wind) che off-net (verso gli altri operatori nazionali), in UE mantengono la stessa funzionalità che hanno sul territorio italiano, il traffico generato viene scalato dal proprio bundle di riferimento. Fanno eccezione le offerte che hanno solo traffico incluso verso numerazioni WIND senza nessuna altra offerta bundle verso tutti (esempio: Noi 2 e Noi Wind), per le quali si applica la tariffa a consumo Pay Per Use come spiegato in precedenza.

A partire da Maggio 2017 anche i clienti 3 potranno utilizzare la loro offerta nazionale base all’interno dei paesi membri dell’Unione Europea.

Per ulteriori informazioni di Easy Europe visita il sito ufficiale dell’operatore.

Siete quindi pronti per viaggiare in Europa ed utilizzare la vostra offerta nazionale anche nel resto dei Paesi dell’Unione Europea? Ricordiamo che l’iniziativa Easy Europe è rivolta solo  ai viaggi occasionali.  Raccontateci nei commenti la vostra esperienza.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus