Archivio

Co.re.com ha esaminato nel primo semestre più di 33000 istanze di conciliazione

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Angelo M.  Cardani,  ha  incontrato  oggi  il  Presidente  delegato  dalla  Conferenza  delle Assemblee  legislative  delle  regioni  e  delle  provincie  autonome,  Onofrio  Introna accompagnato dal Presidente del Coordinamento nazionale dei Comitati Regionali delle Comunicazioni (Co.re.com.) Filippo Lucci.Il Presidente Introna ha evidenziato il carattere strategico delle funzioni delegate ai  Co.re.com.  in  materia  di  vigilanza  sull’emittenza  locale,  di  controversie  tra operatori  ed  utenti  e  di  registro  degli  operatori  delle  comunicazioni  e  il  ruolo significativo   che   i   Comitati   possono   svolgere   in   vista   della   realizzazione dell’Agenda digitale italiana nonché dello sviluppo delle reti di nuova generazione.

Nell’ambito delle impegnative deleghe nel 2011 i Co.re.com. hanno esaminato, in modo gratuito e in tempi rapidi, oltre 58 mila istanze di conciliazione e quasi 3 mila  istanze  di  risoluzione  di  controversie;  di  queste  oltre  il  70%  hanno  avuto esito  positivo  per  un  valore  medio  per  conciliazione  di  400  euro,  pari,  nel complesso, a circa 25 milioni di euro a vantaggio degli utenti. Nel primo semestre 2012 le conciliazioni hanno superato le 33 mila unità.

Il  Presidente  Lucci  ha  dichiarato:  “I  risultati  delle  attività  svolte  confermano  il successo  della  collaborazione  tra  l’Autorità  per le  garanzie  nelle   comunicazioni, Regioni e Co.re.com.”.

Il  Presidente  Cardani  ha  dichiarato:  “Il  nuovo  Consiglio  conferma  i  rapporti istituzionali  anche  alla  luce  degli  ottimi  risultati  dell’attività  dei  Co.re.com.  che oggi ci sono stati rappresentati. Il 2013 confermerà e svilupperà ulteriormente il proficuo rapporto con i Co.re.com. e con i Consigli regionali, tanto più essenziale per un’istituzione come  l’Autorità   che,   unica   ad   impianto   decentrato,   ha   uno   stretto   raccordo internazionale e un presidio istituzionale sul territorio”.

Il  Presidente  Introna  ha  espresso  apprezzamento  per  i  contenuti  dell’incontro,  molto   soddisfatto   della   sensibilità   palesata   dai   Commissari   dell’Autorità, sottolineando la volontà comune di continuare il cammino intrapreso dieci anni fa  verificando  insieme  le  novità  e  gli  sviluppi  che  saranno  oggetto  di  un  tavolo comune di lavoro per il rinnovo dell’Accordo quadro anche alla luce delle criticità emerse in questi anni di collaborazione.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.