App e ProgLexFoniaSicurezza MobileVodafoneVodafone Rete Fissa

Vodafone Parental Control: come attivare i servizi gratuiti di protezione dei minori

A partire dal 20 Novembre 2023, Vodafone ha implementato le sue iniziative per offrire i sistemi di Parental Control a nuovi e già clienti, sia di rete mobile che di rete fissa, ottemperando così alle nuove normative in materia di protezione della navigazione per clienti minorenni.

Come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, a partire dal 21 Novembre 2023 sono entrate ufficialmente in vigore le linee guida in materia di sistemi di protezione dei minori su internet approvate dall’AGCOM con la delibera 9/23/CONS, grazie alle quali gli operatori di telefonia devono mettere a disposizione dei servizi gratuiti di Parental Control per filtrare i contenuti non appropriati ai minori.

In particolare, secondo le disposizioni dell’AGCOM, i sistemi di controllo parentale devono essere inclusi e attivati nelle offerte dedicate ai minori. Sulle altre offerte, i SCP (Sistemi di Controllo Parentale) devono essere resi disponibili come attivabili da parte del titolare del contratto.

Dunque, a partire dal 21 Novembre 2023, le SIM intestate ai minori o con offerte loro dedicate dovranno avere attivi i servizi di controllo parentale implementati dai vari operatori per il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei alla loro età.

Inoltre, dalla stessa data, sulle linee mobili e fisse intestate a maggiorenni è possibile richiedere l’attivazione del blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei ai minori.

Le iniziative di Vodafone per nuovi e già clienti mobile

Come indicato nella pagina dedicata sul sito dell’operatore, dal 21 Novembre 2023, in ottemperanza con le disposizioni di cui alla delibera AGCOM 9/23/CONS, Vodafone mette a disposizione dei propri clienti un servizio di controllo parentale gratuito.

Questo sistema è progettato per filtrare contenuti inappropriati per i minori e bloccare quelli riservati ai maggiorenni, in linea con le disposizioni AGCOM.

Dunque, tra i contenuti che verranno bloccati con le soluzioni messe a disposizione da Vodafone, ci sono tutti quelli che rientrano nelle categorie oggetto di filtro individuate dall’Autorità, che includono: “Contenuti per adulti”, “Gioco d’azzardo e/o scommesse”, “Armi”, “Violenza”, “Odio e discriminazione”, “Promozione di pratiche che possono danneggiare la salute alla luce di consolidate conoscenze mediche”, “Anonymizer”, “Sette”.

Il controllo parentale di Vodafone è offerto gratuitamente e non è vincolato alla sottoscrizione di altri servizi a pagamento.

Inoltre, l’operatore offre assistenza gratuita per l’attivazione, la disattivazione e l’eventuale riattivazione del servizio di controllo parentale tramite call center al 190.

Per quanto riguarda le nuove attivazioni di SIM per clienti minorenni, come già raccontato da MondoMobileWeb, a partire dal 20 Novembre 2023, i clienti minorenni possono attivare esclusivamente l’offerta Red Max Under 18 (in precedenza Red Max Under 16), per cui i nuovi clienti sotto i 18 anni di età non possono più attivare nessun’altra offerta mobile Vodafone, neanche operator attack.

Per attivare l’offerta, il cliente minorenne dovrà recarsi presso un negozio Vodafone in presenza del genitore/tutore.

Inoltre, entro poche ore dall’attivazione dell’offerta è previsto sempre il servizio di Parental Control preattivo grazie a Rete Sicura.

Come indicato nel sito ufficiale di Vodafone, per attivare il servizio di Parental Control non bisogna fare nulla: all’attivazione dell’offerta Red Max Under 18 il cliente riceverà un SMS di conferma attivazione del servizio Rete Sicura, ed entro poco il Parental Control sarà automaticamente attivo.

Secondo l’operatore, questo assicura che i minori siano protetti fin dal primo utilizzo della loro nuova SIM Vodafone.

In ogni caso, contestualmente all’attivazione del Parental Control, il genitore o tutore del minorenne riceverà un codice OTP via SMS con il quale potrà modificare le impostazioni in app. Infatti, il servizio gratuito di controllo parentale non può essere disattivato se non dal genitore/tutore.

Per quanto riguarda invece le SIM Vodafone già attive al 20 Novembre 2023 intestate ai clienti minorenni con offerte di tipo Junior (ad esempio Red Max Under 16), il servizio gratuito di Parental Control è già attivo e non è disattivabile se non dal genitore/tutore.

L’operatore afferma che in questo modo questi clienti sono già protetti da filtri che limitano l’accesso a contenuti inappropriati online.

Invece, i già clienti mobile Vodafone tra i 16 e i 18 anni (non compiuti) che sono intestatari di SIM con offerte diverse da quelle Junior, a partire dal 21 Novembre 2023 potranno chiamare il Servizio Clienti Vodafone al numero 190 per attivare gratuitamente il servizio di controllo parentale.

Nel caso invece delle SIM Vodafone intestate a clienti maggiorenni, il servizio di Parental Control è disponibile anche in questo caso, che potranno richiederne l’attivazione gratuitamente, contattando il Servizio Clienti al numero 190.

L’attivazione per i clienti maggiorenni, come ricorda Vodafone, può essere utile per i genitori o i tutori che desiderano garantire un ambiente online sicuro per i minori sotto la loro responsabilità.

Il Parental Control viene attivato in automatico sulla SIM nell’arco delle 24 ore successive alla richiesta. Il cliente può gestire il controllo parentale dall’app My Vodafone, mentre può disattivare il servizio tramite sito internet, app o il 190. Sarà comunque possibile riattivarlo attraverso il 190.

Come funziona il Parental Control per i clienti di rete fissa con F-Secure

Per quanto riguarda i clienti di rete fissa Vodafone, anche in questo caso l’operatore offre un servizio di Parental Control gratuito.

In questo caso, il servizio è fornito tramite l’app F-Secure, come già fatto dal secondo brand ho. MobilePer richiedere il servizio, i clienti di rete fissa Vodafone dovranno contattare il servizio clienti al numero 190.

Successivamente, tramite apposito link di registrazione, sarà possibile installare e configurare gratuitamente l’app sul dispositivo che si intende proteggere.

Non appena configurata l’app, la protezione è da subito attiva. In questo caso, il Parental Control può essere disattivato tramite app.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.