DaznNow

Serie A di calcio maschile, Diritti TV 2024-2029 assegnati a DAZN e Sky Italia

Per le prossime cinque stagioni, dalla 2024/2025 alla 2028/2029, le partite del massimo campionato italiano di calcio maschile di Serie A saranno ancora trasmesse da DAZN e Sky (e anche in streaming su NOW), riproponendo così lo stesso schema del triennio 2021-2024, con tutte le partite visibili su DAZN e solo alcune su Sky e NOW.

L’assegnazione dei diritti TV nazionali del Campionato di Serie A per il quinquennio 2024-2029 è avvenuta oggi, 23 Ottobre 2023, in seguito all’Assemblea della Lega Serie A al cui ordine del giorno c’era proprio la questione dei diritti audiovisivi domestici.

Lo scorso 16 Giugno 2023 la Lega Serie A aveva rifiutato le offerte ricevute da DAZN, Mediaset e Sky nell’ambito del bando che era stato indetto per il periodo 2024-2029, avviando così la fase delle trattative private.

Dunque, quest’oggi i Club di Serie A erano chiamati a decidere se accettare le offerte pervenute da parte dei broadcaster che hanno partecipato alle 5 giornate di trattative private (DAZN, Mediaset, Sky), oppure se realizzare il Canale ufficiale della Lega Serie A.

L’Assemblea della Lega Serie A ha quindi deliberato di accettare le offerte proposte da DAZN e Sky Italia, che quindi deterranno i diritti TV del campionato di calcio maschile di Serie A anche per le prossime cinque stagioni sportive, ossia 2024/2025, 2025/2026, 2026/2027, 2027/2028 e 2028/2029.

La proposta accettata dai Club di Serie A prevede che DAZN possa trasmettere ancora tutte e 10 le partite di ogni giornata (di cui 7 in esclusiva), mentre Sky continuerà a trasmettere (anche in streaming su NOW) solo le 3 partite di ogni giornata in co-esclusiva con DAZN.

Lorenzo Casini, Presidente di Lega Serie A, nella conferenza stampa al termine dell’Assemblea di oggi 23 ottobre 2023, ha dichiarato:

“L’Assemblea di oggi, dopo una serie di assemblee per discutere l’esito delle trattative private per l’assegnazione dei diritti domestici per il campionato per le prossime stagioni, ha avuto un lieto fine, perché si è proceduto ad accettare l’offerta formalizzata dai broadcaster DAZN e Sky.

La Lega Serie A con un’ampissima maggioranza, 17 voti favorevoli, ha approvato quella che è l’offerta che porterà ad affidare la Serie A e la trasmissione dei diritti del campionato per le prossime stagioni, dal 2024 in poi, a DAZN e Sky.

Ringrazio l’Amministratore Delegato De Siervo per il lavoro svolto in questi mesi, con la commissione delle squadre, è stato un lavoro molto intenso. E’ stato fondamentale partire in anticipo e arrivare a questa trattativa nelle migliori condizioni possibili in un contesto molto complicato, anche vedendo cosa succede nelle altre leghe. Un grazie va anche al lavoro delle squadre, con i diritti d’archivio, che erano parte del bando.

Un ringraziamento a Governo e Parlamento che hanno migliorato il quadro legislativo il più possibile, penso alla durata da tre a cinque anni e all’aiuto sui diritti esteri, che non erano oggetto del bando, ma hanno reso la Serie A più competitiva.

Questo lavoro ha consentito alle squadre di arrivare compatte a poter accettare l’offerta”.

La situazione dei diritti TV del campionato di calcio maschile di Serie A rimarrà quindi invariata anche per i prossimi 5 campionati, in quanto viene riproposta l’attuale formula del triennio 2021-2024, cioè con DAZN che trasmette tutte e 10 le partite di ogni giornata, di cui 3 partite in co-esclusiva anche su Sky e NOW.

Si ricorda che, per il triennio che si concluderà questa stagione, DAZN aveva collaborato con TIM grazie ad una partnership esclusiva, poi rimodulata lo scorso anno con una riduzione del contributo da parte dell’operatore telefonico.

Aggiornamento

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.