Telco ItaliaTim

TIM Conference Call: l’andamento del Gruppo nel primo trimestre 2023 e la situazione NetCo

Il Gruppo TIM ha presentato nelle ultime ore alla comunità finanziaria i risultati del primo trimestre del 2023, attraverso la consueta Conference Call in cui l’AD Labriola e il management dell’operatore hanno sottolineato l’andamento positivo dell’azienda e toccato vari argomenti fra cui quello della NetCo.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di TIM, Pietro Labriola, insieme con il Chief Financial Officer (CFO) Adrian Calaza, ha condotto la presentazione (ecco il documento completo con le slide) che si è svolta oggi, 11 Maggio 2023, a partire dalle ore 11:00.

In particolare, oltre ad aver parlato della situazione dei prezzi in Italia, sia a livello wholesale che retail, e dell’ingresso di Iliad Italia nel segmento Business con il brand Iliadbusiness, l’AD Labriola ha illustrato i risultati finanziari del Gruppo TIM del primo trimestre del 2023, cioè fino al 31 Marzo 2023, approvati dal CDA di ieri 10 Maggio 2023.

L’introduzione di Labriola e l’aggiornamento sulle quattro entità del Gruppo

Innanzitutto, nella sua introduzione l’AD ha ricordato che a Febbraio 2023 erano stati pubblicati i risultati del 2022 del Gruppo TIM, che mostravano un andamento operativo positivo.

Con i risultati del primo trimestre del 2023, Labriola afferma che è stata confermata la stessa direzione dell’anno scorso, con un miglioramento sequenziale sia in Brasile che in Italia.

TIM si aspetta che questo miglioramento acceleri ulteriormente nei prossimi trimestri grazie ai driver positivi e alle azioni già in atto che saranno progressivamente avviate nel corso del 2023.

Ad oggi, Labriola si dice dunque fiducioso che il Gruppo TIM possa raggiungere la guidance per l’intero anno 2023.

Labriola ha poi fatto un aggiornamento al 31 Marzo 2023 sull’andamento delle quattro entità del Gruppo TIM, ossia TIM Consumer, TIM Enterprise, NetCo e TIM Brasil.

Per quanto riguarda TIM Consumer, oltre a specificare di aver raggiunto oltre 1 milione di clienti di rete fissa attivi su rete Fibra FTTH nel corso del primo trimestre 2023, nelle slide della presentazione viene riportato che è stato rinegoziato l’accordo per la distribuzione della piattaforma streaming Disney+, su cui l’operatore aveva l’esclusiva per l’Italia.

TIM Pietro Labriola inflazione prezzi
Pietro Labriola, Amministratore Delegato di TIM.

La situazione della cessione di NetCo del Gruppo TIM

Successivamente, oltre ad aggiornare sulla situazione del PNRR e del piano di trasformazione dell’azienda, l’AD si è soffermato sul piano di delayering del Gruppo TIM.

In particolare, Labriola ha ricordato che è in corso il processo competitivo per la vendita di NetCo, la società della rete di TIM.

Attualmente, come comunicato lo scorso 4 Maggio 2023, le offerte di CPD e Macquarie e di KKR sono state ritenute dal CdA di TIM ancora una volta non adeguate, anche se migliorate. Dato che almeno uno degli offerenti ha espresso la disponibilità a migliorare l’offerta, il Consiglio ha ritenuto di sondare tale disponibilità, al fine di ottenere un’offerta finale (sempre non vincolante) entro il 9 Giugno 2023.

Su questo, Labriola ha affermato che l’azienda ritiene che valga la pena prendersi qualche settimana in più per esplorare questa opportunità finale, in quanto la cessione di NetCo “rimane l’opzione principale per ridurre strutturalmente la situazione debitoria di TIM”.

In ogni caso, l’AD sottolinea che il prezzo deve essere “equo e a valore di mercato”, mentre i due elementi principali sono il tempo e l’execution. Per questo motivo, TIM non intende avere incertezze, per cui l’azienda vorrebbe ricevere un’offerta senza condizioni particolari, soprattutto per quanto riguarda l’Antitrust.

Le considerazioni finali dell’AD Pietro Labriola 

Dopo che il CFO Adrian Calaza ha illustrato nel dettaglio i risultati finanziari del Gruppo, ha ripreso la parola l’Amministratore Delegato Pietro Labriola per le considerazioni finali sui risultati del primo trimestre 2023.

Come sottolinea l’AD di TIM, i trend del primo trimestre 2023 sono migliorati rispetto a quelli del quarto trimestre 2022, in linea con le aspettative dell’azienda.

L’operatore si aspetta inoltre che il miglioramento acceleri ulteriormente nei prossimi trimestri, grazie a diversi fattori positivi che si manifesteranno progressivamente nel corso del 2023.

A questo proposito, Pietro Labriola ci ha tenuto a specificare che non si tratta di ipotesi, ma di “dati ampiamente garantiti”. Dunque, la guidance del Gruppo TIM per il 2023 è “confermata e ribadita”.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.