TimTrasformazione Digitale

PNRR: attivo il Polo Strategico Nazionale, formalizzata la realizzazione dell’infrastruttura

Oggi, 21 Dicembre 2022, è stato attivato il Polo Strategico Nazionale (PSN), la nuova infrastruttura italiana per il cloud, realizzata nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che ospiterà i dati e i servizi, critici e strategici, delle Pubbliche Amministrazioni del Paese.

La realizzazione del progetto è stata formalizzata dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale, tramite la Convenzione per l’affidamento stipulata con Polo Strategico Nazionale S.p.A., la società partecipata da TIM, Leonardo, CDP (attraverso la controllata CDP Equity) e Sogei.

Strutturato in quattro data center, ospitati nelle sedi di Acilia e Pomezia nel Lazio, e di Rozzano e Santo Stefano Ticino in Lombardia, a detta delle parti coinvolte il PSN potrà garantire affidabilità e sicurezza sugli asset strategici del Paese, assicurando adeguati livelli di continuità operativa e di tolleranza ai guasti.

A partire dal 2023, per le oltre 280 Pubbliche Amministrazioni Centrali e Strutture Sanitarie che dovranno migrare i propri dati e servizi al Polo Strategico Nazionale, sarà possibile richiedere i fondi per il completamento dell’operazione, così come previsto dal PNRR, che mette a disposizione più di 900 milioni di euro.

Gli avvisi a cui le Amministrazioni potranno candidarsi, per ricevere i fondi previsti dal Piano, saranno pubblicati sul sito del Dipartimento per la Trasformazione Digitale, così come sulla piattaforma “PA digitale 2026.

Di seguito, le parole di Alessio Butti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Innovazione:

“È un traguardo significativo perché rispetta le scadenze del PNRR e offre una nuova opportunità alle pubbliche amministrazioni centrali e locali.

Occorrerà ora saper interloquire al meglio con tutte le amministrazioni che potranno salire a bordo, cercando anche una valorizzazione delle competenze territoriali del settore.”

Questa, invece, la dichiarazione di Emanuele Iannetti, Amministratore Delegato di Polo Strategico Nazionale, che ha affermato:

“Il raggiungimento di questa prima milestone di progetto rappresenta un traguardo di cui sono davvero orgoglioso e per il quale abbiamo lavorato intensamente e con grande energia insieme al Dipartimento per la Trasformazione Digitale.

Abbiamo creato un’infrastruttura in cloud tecnologicamente innovativa, che garantisce la massima sicurezza, efficienza e indipendenza nella gestione di dati e applicazioni della Pubblica Amministrazione italiana. E, a partire da oggi, siamo pronti ad ospitare i dati e i servizi critici e strategici delle amministrazioni interessate, fornendo supporto nell’avvio del percorso di migrazione.”

Rispettando le caratteristiche di sicurezza definite nella Strategia Cloud Italia, secondo le parti coinvolte il Polo assicurerà alle Amministrazioni di ospitare, tecnologie e infrastrutture per il cloud, in centri dati con standard di qualità in termini di capacità elaborativa, scalabilità e interoperabilità, oltre che di sostenibilità ambientale.

Con l’attivazione della nuova infrastruttura, viene così completato il primo obiettivo della Missione 1, Componente 1, Misura 1.1. “Infrastrutture digitali” del PNRR, segnando il raggiungimento di una nuova tappa verso la transizione digitale dell’Italia.

Editing Mattia Castro

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.