Open Fiber

Open Fiber a Pordenone: oltre 4600 unità immobiliari già coperte dalla nuova infrastruttura

Oggi, 28 Giugno 2022, Open Fiber ha annunciato di aver già reso disponibile nel comune di Pordenone, in Friuli Venezia Giulia, un’infrastruttura a banda ultralarga interamente in fibra ottica FTTH.

Ad oggi, la rete in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) copre oltre 4600 unità immobiliari, permettendo così ai cittadini di Pordenone di poter usufruire di una velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo, come indicato dall’operatore nei suoi comunicati.

Come già raccontato su MondoMobileWeb, l’obiettivo di Open Fiber è di arrivare a coprire circa 20 mila unità immobiliari tra case, negozi e uffici, prevedendo un investimento diretto di oltre 6 milioni di euro.

Il 70% dell’infrastruttura si svilupperà per circa 165 chilometri, includendo circa 12 mila km di fibra da posare, e sarà realizzata mediante il riutilizzo di cavidotti e reti sotterranee o aeree già esistenti.

Tutto questo in maniera tale da limitare particolari impatti sul territorio ed eventuali disagi per i cittadini di Pordenone.

Riguardo il progetto, Maurizio Sedita, Chief Commercial Officer di WINDTRE, uno degli operatori partner presente a Pordenone, ha commentato:

“L’ulteriore estensione della super fibra FTTH nel Friuli Venezia Giulia offre a cittadini e imprese di questo territorio così importante un servizio di connettività con il massimo delle performance disponibili per velocità, qualità e affidabilità.

La nostra rete ultrabroadband, abilita una serie di soluzioni all’avanguardia considerate ormai essenziali nella nostra vita quotidiana, oltre a supportare i servizi evoluti nell’ambito dell’intrattenimento e la fruizione di contenuti in streaming e on-demand.

La rete in fibra ottica rappresenta un’infrastruttura di primaria importanza, fondamentale per sostenere il tessuto produttivo e favorirne l’evoluzione attraverso le soluzioni digitali”.

Intanto, Open Fiber ha già aperto la vendibilità di queste prime 4.600 unità immobiliari e gli operatori partner dell’azienda stanno già commercializzando servizi sulla rete ultraveloce appena realizzata.

I consumatori dovranno, dunque, verificare la copertura del proprio indirizzo sul sito ufficiale di Open Fiber, contattare uno degli operatori disponibili e scegliere il piano tariffario che preferiscono.

Si ricorda, infatti, che Open Fiber è un operatore wholesale only, non vende quindi servizi direttamente al cliente finale ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso.

Editing Mattia Castro

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button