Rabona MobileServizi

Rabona entra nel mondo dei Bitcoin: possibile ricaricare le SIM con le Criptovalute

Rabona comunica che da oggi 9 maggio 2022 è possibile ricaricare le proprie SIM attraverso i Bitcoin ed ETH, diventando cosi il primo operatore ad accettare le Criptovalute per le ricariche telefoniche.

La modalità di ricarica è facile e veloce seguendo le normali procedure attraverso la MyArea del sito Rabona.it oppure attraverso l’App Rabona disponibile per i sistemi Android e iOS.

Continua l’evoluzione del brand con nuove ed avanzate soluzioni tecnologiche che puntano a migliorare l’esperienza del cliente con il mondo Rabona.

Il mondo delle Criptovalute è sempre stato un tassello importante nel programma di sviluppo Rabona, osservato e studiato attentamente e che ad oggi rappresenta l’effettivo lancio nel mercato.

La ricarica in Criptovaluta viene calcolata sull’effettivo valore al momento esatto della transazione (data e ora), e viene convertita in valore nominale della ricarica stessa.

Rabona è una compagnia telefonica mobile con licenza nazionale rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico e iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione.

L’azienda eroga servizi di telefonia mobile attraverso la propria SIM con tecnologia 4G e la copertura della rete nazionale di Vodafone. Le SIM Rabona sono attivabili in forma ricaricabile per privati e aziende.

Comunicato stampa integrale Rabona Mobile

Aggiornamento 11 Maggio 2022: come per i clienti Rabona anche l’altro brand Si,Pronto!?! by Rabona ha comunicato nelle scorse ore che è possibile ricaricare le proprie SIM attraverso i Bitcoin ed ETH.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.