Telco ItaliaTelefonia Mobile

Telefonia Mobile: il MISE ha assegnato i nuovi codici MNC 60 e 61

Il MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, ha aggiornato in queste ore il file ufficiale delle risorse di numerazione, rendendo noto di aver assegnato due nuovi codici MNC (Mobile Network Code) per operatori di rete mobile, ossia il 60 e il 61.

Il nuovo file ufficiale con le risorse di numerazione è stato aggiornato al 9 Marzo 2022, ed è presente sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Dunque, con questo aggiornamento ci sono novità principalmente per la lista dei codici per operatori radiomobili, dove sono presenti tutti gli attuali Mobile Network Code (MNC) assegnati agli operatori, che associati al Mobile Country Code (MCC, per l’Italia 222) formano i relativi codici identificativi di rete (222 XX).

In dettaglio, il codice MNC 60 è stato assegnato con istanza del 28 Luglio 2021 alla società DireQ S.p.A., che avrà quindi il codice identificativo di rete 222 60. A DireQ è stato assegnato anche il NCC (Network Colour Code) 3.

Invece, il codice MNC 61 è stato assegnato con istanza del 21 Gennaio 2022 alla società R&D Communication, già assegnataria il 13 Novembre 2020 del Mobile Network Code 58, per cui in questo caso avrà il codice identificativo di rete 222 61.

In entrambi i casi, le due società che hanno ottenuto i due nuovi codici MNC dal MISE forniscono alle aziende piattaforme di messaggistica per comunicare con i clienti via SMS anche con soluzioni A2P (Application to Person).

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

MNC MISE

Oltre alle nuove assegnazioni, si segnala che la lista dei codici MNC è stata aggiornata anche con la rimozione definitiva di alcuni codici che sono stati restituiti nel corso degli ultimi anni.

In particolare, non è più presente il codice MNC 48 che era stato assegnato a TIM il 6 Febbraio 2004 e che è stato rilasciato il 31 Agosto 2020.

Rimosso anche il codice MNC 52 appartenuto ad Acotel S.p.A., azienda che non ha più la licenza di operatore mobile virtuale Full MVNO che era stata assegnata il 26 Aprile 2017, già restituito il 14 Dicembre 2020.

Infine, nella lista del MISE non c’è più il codice MNC 55 che era stato assegnato temporaneamente a WINDTRE il 9 Gennaio 2019 in occasione della sperimentazione 5G a Prato e L’Aquila, restituito dopo la scadenza della concessione al 30 Giugno 2020.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button