Open Fiber

Open Fiber nel Lazio: la fibra ottica raggiunge 5 Aree Bianche della regione

Open Fiber ha annunciato di aver concluso i lavori per portare la fibra ottica FTTH, con velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo, in 5 comuni della regione Lazio.

Questi, nello specifico, sono: Agosta, in provincia di Roma, Capodimonte, in provincia di Viterbo, Casperia, in provincia di Rieti, Villa Santo Stefano e Boville Ernica, entrambi in provincia di Frosinone.

I suddetti comuni fanno parte delle cosiddette “aree bianche” del Paese, ovvero zone escluse da ogni programma di cablaggio per questioni di mercato, nonché oggetto dei tre bandi Infratel che, con il contributo economico delle regioni coinvolte, intendono ridurre il divario digitale del Paese, fornendo connettività a banda ultralarga in oltre 9 milioni di abitazioni e oltre 7 mila comuni in tutta Italia.

Open Fiber, però in qualità di operatore wholesale only, non vende i servizi in fibra ottica direttamente all’utente finale, poiché attivo solo nel mercato all’ingrosso.

Open Fiber

Coloro che decideranno di usufruire dei servizi offerti dalla rete a banda ultralarga, come lo streaming online in HD e 4K, lo smart working, la telemedicina e la didattica a distanza, devono contattare uno degli operatori partner disponibile (l’elenco è presente sul sito ufficiale di Open Fiber) e scegliere il piano tariffario più idoneo alle proprie esigenze.

Secondo quanto dichiarato dall’azienda, attraverso la collaborazione della Regione Lazio e degli uffici comunali interessati, il piano di interventi nelle province laziali è potuto procedere in maniera spedita, sia in termini di permissistica che per il riutilizzo delle infrastrutture già esistenti (operazione volta ad evitare possibili disagi ai cittadini).

In dettaglio, nei comuni di Agosta, Boville Ernica, Capodimonte, Casperia e Villa Santo Stefano, Open Fiber ha realizzato una nuova rete che si estende, complessivamente, per oltre 87 chilometri e che vede, in totale, 7422 unità immobiliari connesse ad essa. L’infrastruttura rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button