TLC nel MondoVodafone

Vodafone sempre più vicina all’Etiopia: arriva l’offerta per le frequenze con Safaricom e Vodacom

Vodafone e MTN Group (operatore mobile sudafricano) hanno sottoposto due offerte ufficiali al Ministero delle Finanze dell’Etiopia per acquisire le licenze di telecomunicazione necessarie a entrare nel mercato. Il Gruppo Vodafone si avvicina dunque alla realizzazione del suo progetto di espansione nel Paese.

Già a inizio 2020, Vivek Badrinath, CEO di Vodafone Africa, Middle East e Asia (e ora CEO di Vantage Towers, la società delle torri di Vodafone attiva in tutta Europa) aveva confermato l’interesse di Vodafone Group per il mercato etiope.

Infatti, l’Etiopia ha sempre rappresentato un mercato interessante per Vodafone a causa dell’elevata densità di popolazione, della scarsa concorrenza e della bassa penetrazione dei servizi di telefonia. Inoltre, Safaricom si diceva all’epoca pronta a portare nel mercato etiope le sue competenze sul fronte dei pagamenti, unito al know-how di Vodacom sulle infrastrutture e sulle tecnologie di rete.

Adesso, come confermato dal Governo etiope, il Ministero delle Finanze ha ricevuto due diverse offerte per le sue licenze di telecomunicazione, una da MTN Group Limited e l’altra da un consorzio formato da Safaricom, Vodafone Group, Vodacom Group e anche CDC Group e Sumitomo Corporation.

L’offerta è dunque avanzata da un consorzio a cui prendono parte sia Vodafone che le sue unità africane Safaricom e Vodacom, oltre alla britannica CDC Group Plc e alla giapponese Sumitomo Corporation.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Vodafone Etiopia
La cerimonia con cui il Ministero delle Finanze ha annunciato l’apertura delle offerte

Già l’anno scorso il Ministero delle Finanze aveva pubblicato un documento per le manifestazioni d’interesse per le due licenze di telecomunicazioni in Etiopia, con un termine iniziale di 15 o più anni e con determinati obiettivi di copertura per gli operatori che avessero deciso di entrare in uno dei mercati con il più elevato tasso di crescita del PIL nell’intero continente africano e con una popolazione stimata di 125 milioni di abitanti entro il 2025, di cui il 60% nella fascia d’età compresa tra i 15 e i 64 anni.

Non si conoscono ulteriori dettagli sulle offerte inviate dal Consorzio di Vodafone Group e da MTN Group, ma il Governo ha reso noto che valuterà i dettagli e aggiornerà le parti nei prossimi giorni.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button