Open Fiber

Open Fiber: proseguono i lavori di cablaggio a Carpi. Già raggiunte 8000 unità immobiliari

Open Fiber ha completato il cablaggio delle prime 8 mila unità immobiliari del comune di Carpi, presenti nei quartieri Cibeno Pile e Pezzana (zona Nord del centro urbano), mettendo a disposizione una velocità di navigazione fino a 1 Gigabit al secondo.

Con un investimento a carico della società guidata da Elisabetta Ripa superiore agli 8 milioni di euro, il piano di sviluppo complessivo prevede il collegamento di circa 23.000 unità immobiliari della città in provincia di Modena, tramite un’infrastruttura in modalità FTTH di circa 230 chilometri.

Per il 70% dei lavori necessari allo sviluppo dell’opera, eseguiti in sinergia con l’Amministrazione comunale, è previsto il riutilizzo di infrastrutture e cavidotti già esistenti (soprattutto interrati), in modo da limitare i disagi per la circolazione e per i cittadini.

Secondo quanto dichiarato da Vito Magliaro, Regional Manager Open Fiber per l’Emilia Romagna, l’obbiettivo è quello di consegnare, entro il 2022, “una rete all’avanguardia e a prova di futuro a cittadini e imprese” del comune emiliano.

Open Fiber

In merito alla commercializzazione da parte di WindTre del servizio in fibra di Open Fiber a Carpi, Gianluca Corti, Chief Commercial Officer di WindTre, ha commentato:

L’ulteriore estensione della super fibra FTTH in Emilia Romagna garantisce a cittadini e imprese un servizio di connettività con il massimo delle performance disponibili per velocità, qualità e affidabilità.

La nostra rete ultrabroadband ‘Top Quality Network’ abilita una serie di soluzioni all’avanguardia considerate ormai essenziali nella nostra vita quotidiana, soprattutto da chi studia o lavora da casa, oltre a supportare i servizi evoluti nell’ambito dell’intrattenimento, come la fruizione di contenuti in streaming e on demand o il gaming online.

La rete in fibra ottica rappresenta un’infrastruttura di primaria importanza, fondamentale per sostenere il tessuto produttivo e favorirne l’evoluzione attraverso le soluzioni digitali.

Nel caso in cui i cittadini vogliano richiedere l’attivazione della fibra dell’operatore wholesale only, devono prima verificare la copertura del proprio civico (tramite il sito di Open FIber), scegliere il piano tariffario preferito e contattare uno degli operatori partner.

Tramite la fibra FTTH di Open Fiber è possibile usufruire di servizi come lo smart working, la didattica a distanza, l’Internet of Things (IoT), e di applicazioni più avanzate relative alla Pubblica Amministrazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button