Open Fiber

Piano Scuole, banda ultralarga: In Emilia-Romagna collegato il primo istituto su rete Open Fiber

Il Piano Scuole è già partito nella Regione Emilia-Romagna grazie all’accordo tra la Regione, Infratel e Lepida, società in-house della Regione Emilia-Romagna.

La connettività ultrabroadband è stata già avviata nella prima scuola oggetto della nuova convenzione, a Jolanda di Savoia, in provincia di Ferrara, mentre l’obiettivo è quello di coprire oltre 1100 scuole entro il 2022 in tutta la regione Emilia-Romagna.

La prima scuola a essere coperta in Emilia Romagna da Lepida è stato l’Istituto Scolastico Alessandro Manzoni (insieme alla Biblioteca comunale) grazie alla rete interamente in fibra ottica FTTH di Open Fiber nel comune ferrarese. Si tratta anche del primo istituto a livello nazionale attivato all’interno del progetto Piano Scuole sfruttando la rete FTTH dell’operatore.

Simone Bonannini, Direttore Marketing e Commerciale di Open Fiber, ha evidenziato come la partnership con Lepida nell’ambito del Piano Scuole voluto dallo Stato rappresenti un’altra conferma della validità del modello wholesale only adottato dall’azienda, che è stata ringraziata pubblicamente dal Sindaco di Jolanda di Savoia, Paolo Pezzolato.

Si ricorda che il nuovo Piano Scuole nato per fornire connettività a banda ultralarga negli istituti scolastici di tutto il territorio nazionale prevede un totale di circa 24 milioni di euro di risorse disponibili per l’Emilia Romagna. Si tratta di fondi destinati alla Regione da parte del Comitato Nazionale Banda Ultra Larga del Mise.

Oltre ai servizi di connettività in fibra ottica, la società in-house Lepida fornirà anche assistenza e manutenzione gratuita per 10 anni. Open Fiber, dal canto suo, ha predisposto un’offerta ad hoc per tutti i suoi operatori, a cui viene fornita, oltre al servizio, anche una coppia di fibra spenta in maniera gratuita nel caso in cui le scuole attivate rientrino tra le aree incluse nei bandi Infratel.

Nel piano pubblico di copertura a banda ultralarga delle aree bianche da parte di Open Fiber, l’Emilia Romagna rientra con un obiettivo di 300.000 unità immobiliari coperte nel territorio interamente in fibra ottica FTTH, mentre per una percentuale residuale del progetto l’operatore wholesale only si affida alla tecnologia FWA.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button