Rimodulazioni TariffarieTimTariffe e Offerte Mobile

TIM: in vigore i nuovi meccanismi per rinnovo, tariffa a consumo e Sempre Connesso

Da oggi, 30 Maggio 2021, entrano in vigore le modifiche di TIM per il meccanismo di rinnovo di tutte le offerte mobili, per la tariffa base internet a consumo e per il servizio TIM Sempre Connesso. Le modifiche riguardano i clienti ricaricabili privati.

A partire da oggi, 30 Maggio 2021, se il cliente TIM non dispone di credito sufficiente a coprire il costo dell’offerta, la stessa sarà sospesa per un massimo di 180 giorni e il rinnovo non sarà dunque possibile.

Il cliente potrà quindi continuare a chiamare, inviare sms e navigare secondo il proprio profilo tariffario fino ad esaurimento del credito, in assenza di ulteriori offerte attive.

Appena effettua la ricarica necessaria per pagare il rinnovo dell’offerta, quest’ultima si rinnova. L’offerta si riattiva il giorno in cui il cliente effettua la ricarica senza perdere giorni di fruizione dell’offerta.

Ad esempio, se la propria offerta scade il 17 Giugno 2021 e prevede un costo di 10 euro al mese, il cliente con credito non sufficiente (ad esempio 9 euro) alla data del rinnovo non potrà rinnovare la sua offerta e, in attesa di effettuare una ricarica, potrà utilizzare il suo credito disponibile (appunto 9 euro nell’esempio) navigando, inviando SMS e chiamando alle condizioni previste dal piano tariffario base.

Sempre seguendo questo esempio, se il cliente ricarica il 20 Giugno 2021 e ripristina il suo credito per permettere il rinnovo dell’offerta, allora la stessa si rinnoverà da quella data e il successivo avverrà il 20 Luglio 2021 (se il credito sarà sufficiente) così non si perderà nessun giorno di fruizione dell’offerta.

Riduzione tariffa internet a consumo Flat Day

Il costo della tariffa base di navigazione a consumo (denominato Flat Day) passa da oggi da 4 euro a 2 euro al giorno a parità di tutte le caratteristiche attuali.

La tariffa base Flat Day interviene in assenza in un’offerta dati attiva sulla SIM. In questo caso, alla prima connessione internet scatta un gettore giornaliero di 2 euro per 500 MB di bundle dati da utilizzare nell’arco della stessa giornata (fino alle 23:59 dello stesso giorno solare).

La tariffa è prevista per tutti i piani tariffari, ad eccezione di TIM Base e Chat, che prevede la navigazione internet solo in presenza di un’offerta attiva.

Nelle prossime ore Tim Base e Chat non sarà più disponibile in commercializzazione perchè sarà sostituito dal nuovo piano base Tim Base19. Nessuna modifica per i già clienti Tim che possiedono tale piano.

Le modifiche sopra riportate non sono considerate da TIM come rimodulazioni tariffarie, quindi non è stato indicato un modo per recedere dal contratto, dal momento che la scelta è ritenuta positiva per maggiore trasparenza e miglioramento della user experience.

I clienti che non possiedono la tariffa TIM Base e Chat sono stati comunque informati già dal 14 Aprile 2021 della nuova scelta di TIM, che permetterà adesso di pagare a consumo invece di fare andare il credito residuo in negativo. Ma cosa succede in caso di rinnovo dell’offerta con il servizio Sempre Connesso attivo?

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Cosa succede al servizio TIM Sempre Connesso

Il meccanismo Sempre Connesso, che funziona anche in caso di credito esaurito, si applicherà, se risulta attivo, dal 30 Maggio 2021 quando il cliente TIM non ha più credito residuo nella SIM ricaricabile.

Il servizio TIM Sempre Connesso interviene in caso di credito esaurito della SIM ricaricabile e permette di chiamare, inviare SMS e navigare senza limiti in Italia e nel resto dei Paesi dell’Unione Europea al prezzo di 90 centesimi di euro al giorno per un massimo di due giorni, dunque al costo totale di 1,80 euro.

Il costo sarà quindi addebitato alla prima ricarica effettuata, per ciascun giorno di effettivo utilizzo.

Per utilizzare la modalità Sempre Connesso il cliente TIM dovrà effettuare una prima chiamata, mandare il primo SMS o effettuare una prima connessione dati dopo aver esaurito il credito. Per la connessione dati è necessario aver attivo anche il servizio Sempre Connesso Dati.

Al termine dei 2 giorni, in caso di mancata ricarica, la linea mobile del cliente TIM rimarrà attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

A partire dal 30 maggio 2021, la modalità Sempre Connesso, se attiva, può essere disattivata gratuitamente da tutti i clienti TIM chiamando i numeri 40916 o 409168, oppure accedendo alla propria area riservata MyTIM (previa registrazione).

Si ricorda che, se dopo 180 giorni il cliente TIM non ricarica l’importo necessario per riattivare l’offerta, quest’ultima si disattiva. Per evitare di incorrere in costi extra con Sempre Connesso dopo l’esaurimento del credito e per evitare di vedere sospesa la propria offerta, TIM potrebbe consigliare ai propri clienti di attivare il servizio TIM Ricarica Automatica.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Via
TIM

Continua a leggere

Back to top button