Open Fiber

Open Fiber: proseguono in Toscana i lavori per la fibra ottica, 113 comuni coperti entro il 2021

Open Fiber ha ricordato che i suoi lavori per la copertura in fibra FTTH della Regione Toscana continuano in tutte le province, con cantieri aperti in 76 comuni e con i servizi in fibra già disponibili in 80.000 unità immobiliari tra case, uffici e negozi.

In una conferenza stampa presso la Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, oggi 2 Aprile 2021 Open Fiber ha illustrato lo stato di avanzamento dei lavori insieme al Presidente della Regione Eugenio Giani e all’Assessore ala digitalizzazione Stefano Ciuffo.

Il piano di cablaggio complessivo coinvolge circa 450.000 unità immobiliari in 254 comuni diversi. Gran parte della copertura viene effettuata in tecnologia FTTH (Fiber To The Home), con una quota residuale coperta in tecnologia FWA (Fixed Wireless Access).

Entro fine anno, secondo quanto comunicato, il servizio di Open Fiber dovrebbe essere disponibile in tecnologia FTTH o FWA in 113 comuni.

Di seguito il commento del Responsabile Network e Operations Area Centro di Open Fiber, Roberto Tognaccini:

“Il nostro obiettivo è ridurre il digital divide nella Regione e al momento abbiamo cantieri aperti in tutte le province. Il tipo di tecnologia che portiamo consentirà di azzerare il divario, nell’accesso a servizi ormai indispensabili, tra chi vive nei piccoli borghi e nelle grandi città. Guardiamo a un futuro in cui Smart working, didattica a distanza, streaming in HD, domotica, gaming, PA digitale saranno garantiti a tutti. Come Open Fiber, visto il momento delicato che l’Italia sta attraversando, abbiamo fatto uno sforzo per cablare 415 plessi scolastici in tutta la Regione di cui 82 nelle aree bianche”.

Anhe il Presidente della Regione e l’Assessore alla digitalizzazione hanno evidenziato la necessità di superare il digital divide e costruire “una grande autostrada informatica” che raggiunga anche i paesi e le frazioni.

Open Fiber ha infine ricordato di essere al lavoro anche per realizzare una rete in fibra FTTH nelle principali aree urbane (non aree bianche, dunque), dove opera tramite investimenti privati. Attualmente, il servizio FTTH è disponibile in 15 città per 270.000 famiglie a fronte di un investimento privato che ha superato i 170 milioni di euro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button