Open Fiber

Open Fiber e Provincia Autonoma di Trento: il 2021 sarà l’anno chiave per la copertura in fibra

Anche Roberto Basso (WindTre) alla conferenza stampa di aggiornamento sul piano BUL

Si è tenuta oggi una conferenza stampa di aggiornamento sul Piano Banda Ultralarga in provincia di Trento, a cui hanno partecipato anche Open Fiber e WindTre.

La conferenza ha visto inoltre la partecipazione di Maurizio Fugatti, Presidente della Provincia autonoma di Trento, che ha ricordato il progetto di Open Fiber per portare entro il 2022 la fibra ottica in tutti i comuni delle aree bianche del Trentino, rendendo la provincia autonoma di Trento “la prima Digital Smart Land dell’arco alpino”.

Oltre a Maurizio Fugatti, hanno preso la parola anche Elisabetta Ripa, CEO di Open Fiber, Paride Gianmoena, Presidente Consorzio Comuni Trentini, Carlo Delladio, Presidente Trentino Digitale, Michele Bortoli, Sindaco di Madruzzo, Alberto Sperandio, Regional Manager Open Fiber, Paolo Simonetti, dirigente PAT – Unità di missione strategica per l’innovazione nei settori energia e telecomunicazioni, Roberto Basso, Direttore Relazioni Esterne e Sostenibilità di WindTre e Sandro Zenatti, Amministratore di Tecnodata Trentino.

Il ruolo di Open Fiber per la copertura della provincia autonoma di Trento

In particolare, è stato ricordato che sono attualmente 109 i progetti esecutivi FTTH già approvati e 104 i cantieri aperti nella zona, con l’obiettivo di raggiungerne in totale 170, entro la fine di quest’anno. I progetti FWA sono invece 37, di cui 29 già conclusi.

L’anno in corso rappresenterà infatti un anno chiave per il piano, con la realizzazione di tutti i progetti esecutivi nelle aree bianche dei 217 comuni del Trentino (diventati poi 166 dopo le fusioni) e con la consegna della rete FTTH in almeno 76 comuni, secondo quanto dichiarato.

In tutta la Provincia Autonoma di Trento, il valore del progetto ammonta a circa 72 milioni di euro.

Di seguito il commento dell’AD di Open Fiber, Elisabetta Ripa:

“La sinergia con la Provincia Autonoma di Trento, i Sindaci e Trentino Digitale rappresenta un fattore vincente del piano #BUL in questo territorio, perché ci consente di superare insieme tutte le difficoltà tecniche e burocratiche connesse alla realizzazione di un’opera di queste dimensioni e di attuare un progetto eccezionale: rendere cioè questa fantastica provincia una Smart Land, con servizi digitali e all’avanguardia a disposizione di imprese e famiglie. La rete FTTH è un’alleata fondamentale non solo in un’epoca segnata dal Covid-19, ma è uno strumento necessario per la costruzione della Gigabit Society, di cui la Commissione ha aggiornato gli obiettivi al 2025”.

Open Fiber ha ricordato che sono già 28 le aree bianche del Trentino che dispongono di un’infrastruttura interamente in fibra ottica e 37 le località che possono già beneficiare di una connettività ultrabroadband, per un totale di circa 33mila utenze già in vendibilità con gli operatori partner di Open Fiber. Oltre alla fibra FTTH, l’operatore offre infatti anche connessioni FWA in alcune aree.

Open Fiber

Il commento di Roberto Basso di WindTre

Anche Roberto Basso, Direttore External Affairs & Sustainability di WindTre, ha partecipato alla conferenza, evidenziando il ruolo del progetto BUL per avvicinare le persone:

“I servizi a banda ultralarga in Trentino sono una realtà in 28 comuni, famiglie e imprese possono attivarli grazie ai 47 punti vendita e ai canali diretti di WindTre presenti nella provincia. La nostra missione è essere sempre più vicini alle persone e di fare in modo che le persone siano vicine grazie ai collegamenti digitali, soprattutto in questo periodo che ci obbliga al distanziamento fisico. Per questo abbiamo creduto da subito nel progetto BUL e abbiamo siglato accordi con Open Fiber per la commercializzazione della connettività. L’infrastruttura è un punto di partenza indispensabile ma il digital divide si chiude quando gli utenti si rivolgono a noi per attivare il servizio”

Anche il rappresentante di WindTre ha dunque evidenziato l’importanza del piano BUL e degli accordi con l’operatore wholesale only Open Fiber per fornire connettività in tutta Italia.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button