App e Prog

Addio a PayPal Carica, le ricariche telefoniche rimangono disponibili su app PayPal

Da oggi, 1° Aprile 2021, non è più possibile effettuare ricariche telefoniche per alcuni operatori tramite l’app PayPal Carica, che è stata dismessa. La funzionalità di ricarica è comunque ora presente nell’app principale di PayPal.

Come già raccontato, la nota piattaforma di pagamenti digitali aveva cominciato a comunicare via mail ai suoi utenti, già da Gennaio 2021, l’imminente chiusura dell’applicazione per le ricariche telefoniche, che si sarebbero potute effettuare fino al 31 Marzo 2021.

Invece, da oggi l’app PayPal Carica è stata disabilitata e non è più disponibile per il download per i dispositivi Android e iOS.

Cos’era l’app Carica

Questa app era stata lanciata nel 2017 da PayPal per consentire agli iscritti di poter effettuare ricariche per i propri numeri telefonici o quelli di amici e familiari, ma anche di richiederle ad altri utenti, il tutto senza costi aggiuntivi tramite accesso al proprio account PayPal.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

ricariche app Carica

Tramite l’app PayPal Carica erano supportate le ricariche telefoniche, in diversi tagli, per le SIM degli operatori TIM, Vodafone, WINDTRE, Kena Mobile, CoopVoce, Digi Mobil e Lycamobile.

Come continuare a ricaricare con le app PayPal

Come già preannunciato dalla piattaforma, gli utilizzatori dell’app PayPal Carica potranno continuare ad effettuare ricariche telefoniche direttamente dall’app di PayPal, cioè quella che permette di gestire il proprio account ed effettuare o ricevere pagamenti.

Infatti, nelle scorse settimane è stata già implementata sull’app principale del servizio di pagamento, nella sezione “Altro”, l’opzione “Effettua ricariche telefoniche”, grazie alla quale si verrà reindirizzati al servizio Xoom di PayPal, a cui si può accedere collegando il proprio account esistente.

Secondo quanto è riportato sul sito Xoom, tramite questo servizio è possibile effettuare ricariche per le SIM degli operatori TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb, PosteMobile e Kena Mobile.

In ogni caso, si ricorda che i principali operatori di telefonia mobile in Italia consentono di utilizzare la nota piattaforma per le transazioni digitali come metodo di pagamento delle proprie ricariche direttamente dalle relative app o dai siti ufficiali.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button