TLC nel MondoReti 5G

Iliad Group: sfumano le trattative con Orange per l’accordo di rete 5G in Francia

Conclusa l’asta del 5G in Francia, i principali operatori di rete mobile hanno iniziato a guardare a possibili partnership per condividere le frequenze. Le trattative tra Iliad Group e Orange sono però sfumate per delle divergenze sul deployment.

Similmente a quanto fatto in Italia, anche in Francia (e in altri Paesi europei) gli operatori stanno tentando di raggiungere degli accordi strategici di network sharing volti ad accelerare la copertura, nel rispetto degli obiettivi fissati di volta in volta dalle Autorità nazionali, e a ridurre i costi di sviluppo dopo l’acquisto delle frequenze messe all’asta.

A tal proposito, l’Asta 5G delle frequenze in Francia si è conclusa con 2,786 miliardi di euro raccolti complessivamente (cifra ben inferiore rispetto a Italia e Germania che hanno superato i 6 miliardi di euro) dopo 17 round totali per l’assegnazione delle frequenze da usare nella banda 3,4-3,8 GHz.

Free Mobile, il brand francese di rete mobile del Gruppo Iliad, aveva chiuso l’asta con 70 MHz in totale per un prezzo complessivo di 602 milioni di euro, mentre a Orange erano andati 90 MHz per un costo di 854 milioni di euro.

Per conoscere in tempo reale le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Già nel mese di Novembre 2020, a breve distanza dalla conclusione dell’asta, nella conference call di Iliad Group condotta dal CEO Thomas Reynaud, si era brevemente accennato alla possibilità di effettuare accordi di rete con altri operatori, e per il mercato francese era stato apertamente confermato l’interesse per le trattative con Orange.

Tali trattative si sono effettivamente svolte tra le parti, ma sarebbero già sfumate, come comunicato ufficialmente da Orange.

In una breve nota, infatti, il Gruppo Orange ha reso noto che dopo l’asta francese le due aziende hanno tenuto delle discussioni per tentare di raggiungere un accordo di network sharing.

Tuttavia, a causa di una divergenza nella strategia di deployment, Orange ha deciso di porre fine a queste discussioni, ricordando di disporre della rete mobile migliore in Francia secondo l’ARCEP, per il decimo anno di fila, e di essere ancora impegnata nello sviluppo della fibra ottica.

La nota è stata rilasciata nella giornata di ieri, 28 Gennaio 2021, e non pare essere giunta ancora una risposta da parte di Iliad Group.

Entrambe le aziende continuano comunque a lavorare sulla copertura e Iliad, a distanza di una settimana dal lancio in Francia, ha lanciato la sua prima offerta 5G anche in Italia.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button