Sociale

Open Fiber e Cisco all’inaugurazione del nuovo anno formativo di Elis

Elis ha inaugurato quest’oggi, 21 Novembre 2020, il nuovo anno formativo 2020/2021 tramite un evento online con il benvenuto dell’Amministratore Delegato, Pietro Cum, e con la partecipazione di alcuni ospiti come Agostino Santoni di Cisco ed Elisabetta Ripa di Open Fiber.

Dopo la fase introduttiva, sono stati presentati gli ospiti, Amministratori Delegati delle aziende che hanno deciso di accompagnare il percorso della scuola Elis di Roma a vantaggio degli studenti che si approcciano alle diverse discipline.

Agostino Santoni, CEO di Cisco Italia, è stato il primo ospite ad intervenire, descrivendo l’importanza della didattica a distanza e delle competenze digitali.

Indonesia accordo

Nel master in Reti e Sistemi mostrato dagli studenti di Elis, in queste settimane si stanno infatti utilizzando diversi strumenti per permettere l’accesso misto in aula e da remoto a tutti gli studenti, tramite telecamere con sensore che riprendono i movimenti del docente e degli studenti, e grazie a una lavagna digitale che mostra in tempo reale i segni tracciati dai docenti.

Secondo Santoni, il digitale oggi permette di accorciare le distanze anche a causa del distanziamento sociale, ma in futuro sarà un asset necessario per creare quel ponte tecnologico che consentirà di connettersi ovunque e accedere più facilmente alle competenze e soft skills necessarie.

Inoltre, le tecnologie impiegate da Elis e precedentemente descritte rappresentano per i ragazzi, secondo il numero uno di Cisco in Italia, importanti strumenti a prova di futuro, dal momento che già in questo periodo alcune imprese e Pubbliche Amministrazioni in tutto il mondo stando impiegando le stesse tecnologie per l’organizzazione di meeting e riunioni.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Elisabetta Ripa, AD di Open Fiber

È stato poi il turno di Open Fiber, la cui AD Elisabetta Ripa è intervenuta tramite una registrazione in quanto impossibilitata a partecipare all’evento. Nel suo videomessaggio, Elisabetta Ripa ha evidenziato l’importanza della formazione nel progetto di copertura in fibra ottica di Open Fiber. Di seguito parte del commento:

“Noi siamo fra i più entusiasti sostenitori di Elis da sempre e lo siamo perché riteniamo che i nostri valori siano molto in linea con quelli della scuola, in particolare lo sviluppo di questo importante progetto per dotare il paese di una rete interamente in fibra ottica, che ci entusiasma perché ne vediamo un grande bisogno soprattutto in queste giornate e in questi mesi di lavoro a distanza, in cui la connessione risulta particolarmente importante. Per questo motivo abbiamo sposato con grande slancio la possibilità di collocare all’interno della scuola uno dei tesori, dei centri pulsanti della rete, cioè le nostre centrali, proprio perché quando c’è qualcosa di valore si può solo affidare a chi effettivamente gode di grande fiducia”.

Elisabetta Ripa ha infine ricordato che i lavori di Open Fiber per il suo progetto di cablaggio hanno già raggiunto un terzo del Paese e adesso occorrerà completare la realizzazione dell’opera anche grazie alle professionalità provenienti da Elis, che seguono un percorso di training on the job organizzato proprio da Open Fiber ed Elis.

A tal proposito, nel corso dell’evento di questa mattinata è stato anche mostrato il Point of Presence di Open Fiber sito all’interno delle strutture di Elis, che permette agli studenti giuntisti di effettuare lavori tecnici di gestione e manutenzione, in un ambiente chiaramente partizionato, ma adatto a una simulazione a tutti gli effetti realistica.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button