Inwit

Inwit porterà la copertura di rete nel nuovo stabilimento di Philip Morris in Valsamoggia

Inwit e Philip Morris Manifacturing & Technology Bologna hanno stretto un accordo, in data 16 Novembre 2020, per la realizzazione di una rete wireless interna nel nuovo stabilimento di Valsamoggia, in provincia di Bologna, basata su tecnologia DAS.

L’impianto di rete che realizzerà Inwit è basato sull’infrastruttura DAS (Distributed Antenna System), come accadrà nell’Università Federico II di Napoli, e prevede l’installazione di micro-antenne di JMA Wireless, che si collegheranno tra di loro e distribuiranno il segnale di tutti gli operatori mobili presso tutta l’area dello stabilimento, grazie alla stabilità del collegamento alla rete in fibra ottica.

L’impianto predisporrà di una copertura di rete fino al 4G, per permettere un utilizzo senza compromessi di tutti i dispositivi, e implementerà il concetto di Industria 4.0, che è stato definito come essenziale per la ripresa economica del Paese.

Inwit

Lo stabilimento di Philip Morris in Valsamoggia presso cui sorgerà l’impianto Inwit è conosciuto come una tra le più estese fabbriche italiane costruite negli ultimi 20 anni, ed è il centro principale presso cui vengono definiti i processi industriali necessari alla produzione e lavorazione dei materiali, che vengono poi trasferiti alle altre diramazioni del gruppo Philip Morris International.

Giovanni Ferigo, Amministratore Delegato di Inwit, ha commentato:

Questo accordo siglato da INWIT con un partner internazionale e votato all’innovazione come Philip Morris, rappresenta un nuovo passaggio nel progetto della nostra società di sensibilizzare le realtà imprenditoriali e sociali nazionali sull’esigenza di dotarsi di impianti di micro-copertura mobile, per sfruttare al meglio le opportunità di sviluppo che si offriranno con le nuove connessioni mobili. Lo abbiamo fatto, con ottimi risultati, con ospedali, musei, grandi stazioni ferroviarie, impianti sportivi, ma anche con attività imprenditoriali come centri commerciali e grandi edifici ad uso ufficio.

Ferigo ha poi aggiunto che il nuovo accordo con Philip Morris permetterà ad Inwit di entrare nel mondo dell’Industria 4.0 e di sviluppare attivamente nuovi servizi legati all’Internet of Things, promettendo una fase di crescita ed efficientamento per la compagnia.

Oleksiy Lomeyko, Director Operations di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna, ha poi aggiunto:

“Il nostro obiettivo di costruire un futuro senza fumo, sostituendo le sigarette con prodotti innovativi senza combustione, vede nella digitalizzazione uno dei suoi pilastri fondamentali. La trasformazione digitale coinvolge infatti tutto il nostro business, dal prodotto ai processi, e trova nel nostro impianto produttivo nel Bolognese una delle massime espressioni di Industria 4.0 a livello globale. Siamo orgogliosi di questo accordo perché ci consentirà di continuare a spingere e accelerare sulla leva dell’innovazione: un asset strategico non solo per le nostre strutture ma per la nostra intera filiera italiana, protagonista insieme a noi della trasformazione del nostro settore.

Il nuovo impianto di produzione di Philip Morris di Valsamoggia è stato costruito nel 2014, si estende per circa 110.000 metri quadrati ed è dedicato alla produzione su larga scala di prodotti senza combustione e basati sul riscaldamento elettronico.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button