Open Fiber

Open Fiber Progetto Genova: firmato accordo con Fibering a favore delle aziende

Open Fiber ha siglato un accordo con l’operatore di telecomunicazioni, Fibering, grazie al quale è stato possibile lanciare il “Progetto Genova“, che ha l’obbiettivo di collegare l’area metropolitana di Genova, usufruendo dell’infrastruttura a banda ultralarga dell’operatore wholesale only.

Nel dettaglio, il “Progetto Genova” di Fibering, sfruttando la rete Fiber To The Home (fibra fino a casa) realizzata da Open Fiber, vuole offrire servizi professionali ad aziende e Istituzioni del tessuto economico genovese, mettendo al centro la connettività della fibra ottica dedicata punto-punto.

Il progetto, inoltre, tramite la fibra ottica di Open Fiber, mira ad un rilancio tecnologico ed economico delle realtà industriali locali, al fine di agevolare lo sviluppo della digitalizzazione e consentire alti standard di prestazione, concorrenza, sicurezza e scalabilità futura.

A tal proposito, Open Fiber sta investendo nel capoluogo ligure circa 60 milioni di euro e ha già cablato circa 180mila unità immobiliari. Fibering, invece, che ha avuto l’idea di trasformare questo investimento di Open Fiber in un’opportunità innovativa per le aziende, nell’ambito della tecnologia e della connettività, ha annunciato di voler dare la possibilità al tessuto economico di Genova di ottenere un vantaggio competitivo a livello nazionale.

Queste le parole di Simone Bonannini, Direttore Marketing e Commerciale di Open Fiber:

Siamo molto orgogliosi di mettere la nostra infrastruttura in fibra ottica al servizio delle aziende di Genova favorendone l’innovazione dei processi e dei prodotti. L’infrastruttura in rete in fibra ottica di Open Fiber, che copre già oggi gran parte della città, è un fattore abilitante alla digital transformation che sarà essenziale per accelerare la ripresa economica e la crescita delle aziende ed in generale dei servizi ai cittadini. La partnership con Fibering, inoltre, è un’ulteriore evidenza che il modello Open Fiber di rete neutrale non verticalmente integrata è modello vincente. Consente infatti ai grandi carrier internazionali e agli operatori locali di poter avere a disposizione i più avanzati servizi di telecomunicazione con i quali costruire le migliori soluzioni per le imprese del nostro paese.

Anche Elio Romagnoli, CEO di Fibering Spa, si è espresso positivamente sul “Progetto Genova” e sugli accordi con Open Fiber, definendo l’iniziativa un modo per accompagnare i percorsi di crescita e di internazionalizzazione delle aziende genovesi, attraverso “una connettività sicura, veloce e stabile: caratteristiche necessarie per accompagnare le strategie di mercato delle aziende verso l’Impresa 4.0 Plus“.

Ad oggi, 26 ottobre 2020, oltre 50 imprese genovesi, appartenenti ai settori della logistica, dell’agro-alimentare, dell’high tech e al mondo bancario, hanno aderito al progetto, acquistando soluzioni integrate di connettività da 1 Gbit al secondo a 10 Gbit al secondo simmetrici e dedicati.

In futuro sono previste soluzioni con scalabilità fino a 100 Gbit al secondo e oltre, che saranno messe a disposizione senza ulteriori costi infrastrutturali da parte delle aziende.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button