TechReti 5G

Smartphone 5G, entro la fine dell’anno saranno circa 280 milioni: il primato è della Cina

Mentre gli operatori delle telecomunicazioni in tutto il mondo continuano la loro corsa per lo sviluppo del 5G, giungono nuovi dati sulle vendite di smartphone 5G, che potrebbero raggiungere quota 278 milioni di unità nel 2020.

Stando alle stime condotte da uno studio di Canalys, infatti, la vendita a livello mondiale potrebbe arrivare fino a 280 milioni di device 5G, prevalentemente prodotti in Cina (per un 62% circa del totale), seguita da Nord America ed Europa.

Lo studio presentato dal Senior Analyst Ben Stanton si sofferma anche sulla vendita di smartphone in generale dopo il periodo di lockdown legato alla pandemia di Coronavirus:

“Le spedizioni globali di smartphone si stanno rafforzando rapidamente in numerosi mercati grazie alla ripresa dei consumi. I venditori di smartphone hanno spinto incessantemente il lancio di nuovi prodotti, puntando anche sul marketing online e sulle vendite nel periodo post-lockdown, generando grande interesse da parte dei clienti per le innovazioni più recenti. La Graduale riapertura dei negozi fisici, il miglioramento della logistica e della produzione hanno fornito la necessaria spinta per stabilizzare molti mercati nella seconda metà del 2020.”

Sul fronte del 5G, secondo Catalyst il momento di svolta quest’anno è stato rappresentato dall’ingresso degli smartphone di fascia bassa dotati di modem 5G, come nel caso del Realme V3 che potrebbe aprire la strada alla nuova tecnologia per gli smartphone entry level prima del previsto.

Per una rapida diffusione di tali prodotti, c’è da sperare nelle economia di scala cinesi che potrebbero permettere ai produttori di lanciare device più economici in altri Paesi del mondo, anche qualora non sia ancora presente una solida infrastruttura 5G.

Stando alle previsioni di Canalys, si attende che nel 2021 circa il 60% degli smartphone 5G prodotti in Cina abbiano un prezzo inferiore ai 400 dollari, mentre la penetrazione del 5G potrebbe raggiungere già l’83% nei prossimi dodici mesi.

L’Europa rappresenterebbe invece la terza regione più sviluppata in termini di penetrazione nel 2020 e 2021, grazie ad alcuni dispositivi già commercializzati, come il Motorola G 5G Plus e lo Xiaomi Mi 10 Lite 5G. Il dubbio in questo caso è rappresentato dal ruolo che ricoprirà il fornitore Huawei nei diversi Paesi dell’Unione.

Nel complesso, per l’Europa e per l’intera area EMEA (dunque con Medio Oriente e Africa inclusi) si prevedono 76 milioni di dispositivi 5G nel 2021, ovvero circa il 141% rispetto ai 31 milioni previsti quest’anno.

In basso un grafico con le stime di Canalys.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Canalys Smartphone 5G
Fonte: Report Canalys

Il report di Canalys si inserisce, per l’Italia e per l’Europa, in un contesto molto delicato. Diversi operatori di telecomunicazione stanno infatti puntando sullo sviluppo delle reti 5G nonostante alcuni rallentamenti dovuti, tra le altre cose, anche ad alcuni moti di protesta a livello internazionale.

A pesare particolarmente sullo sviluppo della rete e sulla commercializzazione dei servizi, però, è proprio la produzione di smartphone 5G. Come ribadito a più riprese dai vertici di TIM e Vodafone in Italia, lo sviluppo del 5G va infatti di pari passo con quello dei terminali compatibili, che permetteranno una diffusione massiva della tecnologia.

Solo il mese scorso, Luigi Gubitosi, AD di TIM, è tornato a discutere sulle prospettive di sviluppo della rete di TIM partendo dal modello milanese. In quell’occasione, Gubitosi ha ribadito che già nel corso del prossimo anno la diffusione sarà ben più rapida e che comunque lo sviluppo della rete non può prescindere dalla commercializzazione dei terminali appositi per le diverse fasce di prezzo.

Attualmente, secondo l’ultimo Ericsson Mobility Report, a livello mondiale sono stati stipulati circa 80 milioni di abbonamenti 5G, con un forte aumento proprio negli scorsi mesi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button