AnteprimaServiziVodafone

Vodafone elimina il taglio di ricarica di 13 euro nelle ricevitorie LIS

Vodafone Italia ha deciso di eliminare da oggi 15 Settembre 2020 il taglio di ricarica standard di 13 euro nelle ricevitorie convenzionate come tabaccherie.

Vodafone Italia permette ai suoi clienti mobile di ricaricare le proprie sim ricaricabile direttamente online, sull’App My Vodafone, negli Store Vodafone, supermercati, Home Banking, Satispay, PayPal, Sportello Bancomat o Postamat, SisalPay, nei punti vendita autorizzati e in altri canali di vendita. La lista dei tagli di ricarica per ogni canale di vendita può essere diversa.

Nonostante l’operatore, come anche gli altri, stia cercando di promuovere nelle sim ricaricabili l’utilizzo di metodi di pagamento automatico con carta di credito, conto corrente o carte conto prepagate per pagare il rinnovo della propria offerta tariffaria a pagamento mensile, le ricariche classiche nelle sim continuano ad essere richieste da molti consumatori.

Dal 14 Luglio 2020 Vodafone Italia ha deciso di introdurre il taglio di ricarica di 13 euro tramite il servizio Ricarica in Cassa presente anche dall’App My Vodafone, LIS (Lottomatica Italia Servizi) da oggi 15 Settembre 2020 ha comunicato ai suoi tabaccai e rivenditori convenzionati che il taglio da 13 euro delle ricariche Vodafone non sarà più erogabile.

Nessuna modifica per i tagli di ricarica standard di 8 euro e 30 euro. Il taglio standard di 13 euro in questi circuiti era stato introdotto precisamente 11 mesi fa. Non si esclude quindi un cambiamento anche in altri canali di vendita.

Con il servizio “Ricarica in Cassa” è possibile generare un codice a barre tramite app My Vodafone (sezione ricarica) da portare nei supermercati e negozi convenzionati.

E’ giusto ricordare che nelle tabaccherie, nei bar, nelle edicole e ricevitorie come i centri Lottomatica e SisalPay Vodafone Italia ha aggiornato dal 9 Luglio 2020 la sua gamma dell’offerta Giga Ricarica 5, 10 e 20 che prevede l’acquisto di una promozione temporanea di 1 euro e una ricarica telefonica rispettivamente di 4, 9 e 19 euro.

In dettaglio, salvo eventuali cambiamenti, l’offerta Giga Ricarica 5, al costo di 5 euro prevede una ricarica effettiva di 4 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese. L’offerta Giga Ricarica 10, al costo di 10 euro con una ricarica effettiva di 9 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese.

Per finire Giga Ricarica 20, al costo di 20 euro con una ricarica effettiva di 19 euro e 5 Giga di traffico dati per un mese.

In tutti questi casi, il costo di 1 euro decurtato dal traffico telefonico è propedeutico all’attivazione della promozione, disponibile dal 6 Luglio 2020, con 5 Giga di traffico dati aggiuntivi validi per 1 mese (in precedenza 3 Giga per 1 mese).

Se si effettua un’altra Giga Ricarica nella stessa giornata, il cliente vedrà sommati anche i bundle di traffico dati ricevuto (10 Giga). Discorso diverso per l’acquisto in giorni differenti.

In questo caso, infatti, i Giga non si accumuleranno ai precedenti, ma li sostituiranno. Quindi, il cliente che effettuerà una seconda ricarica a qualche giorno di distanza dalla prima, vedrà rinnovarsi il bundle di 5 Giga, con scadenza e disattivazione automatica dopo un mese dalla data della seconda ricarica.

L’utilizzo della promozione del costo di 1 euro è inoltre possibile anche in Roaming all’interno dell’Unione Europea, nei limiti massimi previsti dal Regolamento Roaming Like at Home.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Nel caso in cui venga effettuata una ricarica speciale in maniera inconsapevole, come già raccontato, Vodafone mette a disposizione anche una procedura di rimborso.

In alcuni canali come bar, tabaccherie ed edicole dove è possibile acquistare l’offerta Giga Ricarica, in alternativa sono disponibili le ricariche con PIN in questi circuiti. Quindi è possibile pagare 5 o 10 o 20 euro e ricevere l’esatto ammontare di credito telefonico, senza la decurtazione di 1 euro che caratterizza invece la Giga Ricarica, il meccanismo di ricarica speciale adottato da Vodafone.

La ricarica con PIN in chiaro, a differenza di quella telematica standard, è molto simile alle scratch card, per cui non c’è bisogno di comunicare il numero da ricaricare al rivenditore.

Infatti, richiedendo la ricarica con PIN il negoziante dovrà semplicemente stampare uno scontrino che riporterà un codice di 16 cifre, da utilizzare poi con il numero 42010 per effettuare la ricarica sul numero che si desidera.

Nell’app My Vodafone e nel sito ufficiale dell’operatore i clienti Vodafone in possesso di una sim prepagata possono ricaricare il proprio numero di telefono mobile anche con tagli flessibili da 5 euro fino a 200 euro a scaglioni di 1 euro.

Si ringrazia Salvatore per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button