Reti e Frequenze

Reti: la nuova Inwit di TIM e Vodafone entrerà in quotazione nel FTSE MIB

Dal 22 Giugno 2020, la nuova Inwit nata dall’operazione tra TIM e Vodafone entrerà in quotazione nel listino principale della Borsa Italiana, il FTSE MIB.

È quanto ufficializzato da un comunicato dell’azienda, le cui azioni saranno quotate nel principale listino di Piazza Affari. L’ingresso in borsa di Inwit risale a 5 anni fa e attualmente l’azienda fa parte dell’indice FTSE Italia Mid Cap, l’ex Midex che appartiene all’indice aggregato FTSE Italia All-Share.

Adesso, il FTSE Index Series Technical Commitee ha promosso il titolo al listino principale, il FTSE MIB, dopo la sua revisione periodica che analizza i livelli di capitalizzazione, il flottante e la liquidità dell’azienda.

Inwit

Di seguito il commento dell’Amministratore Delegato Giovanni Ferigo:

“L’ingresso di Inwit nel listino principale di Borsa Italiana è un importante riconoscimento alla solidità e alle potenzialità della realtà nata dall’incorporazione di Vodafone Towers. Inwit è ora il principale operatore infrastrutturale per le telecomunicazioni wireless in Italia e dispone di know how e risorse per supportare al meglio la crescita del settore e del Paese, ampliando il volume della sua attività grazie anche a business innovativi. Siamo certi che la società sarà in grado di rispondere alle aspettative degli azionisti e di tutti i suoi stakeholders.”

Nella sua ultima relazione finanziaria per i risultati aggiornati al primo trimestre del 2020, Inwit ha mostrato ricavi ed EBITDA in crescita, rispettivamente, del +8,5% e del +6,3% rispetto all’anno scorso.

L’obiettivo dell’azienda è quello di intercettare la crescente domanda degli operatori nell’epoca del 5G, coprendo anche le richieste dei provider in tecnologia FWA e degli altri operatori di rete radio come i provider di IoT e Public Safety.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close