IoT

Milano Digital Week: IoT, realtà virtuale e aumentata con Amazon Web Service

Nel corso del webinar “I servizi cloud Amazon Web Services per Realtà Aumentata, IoT e i programmi per le Startup“, tenutosi di oggi, Venerdì 29 Maggio 2020, si è parlato di come AWS e i suoi servizi cloud possano supportare le aziende per accelerare il processo di trasformazione digitale. Nell’incontro, Matteo Masi, Startup Lead Amazon Web Services, ha trattato anche i temi dell’IoT e della realtà virtuale e aumentata.

Si è trattato del secondo incontro organizzato da Amazon in occasione della terza edizione di Milano Digital Week, evento promosso dal Comune di Milano e organizzato quest’anno interamente online a causa dell’emergenza Covid-19.

AWS o Amazon Web Services rappresenta una delle piattaforme cloud più utilizzate al mondo che, oltre ad offrire diversi servizi per elaborazione, storage, networking, sicurezza, apprendimento automatico, intelligenza artificiale (AI) e non solo, propone anche delle soluzioni relative agli ambiti dell’Internet of Things (IoT) e della realtà virtuale e aumentata (VR e AR). Il tutto per creare applicazioni sofisticate in modo flessibile, scalabile e sicuro.

Nello specifico dell’iOT, viene offerta un’architettura completa che va dalla raccolta dei dati (tramite appositi software che permettono di sviluppare applicazioni che girano direttamente sul device), alla raccolta di questi nel cloud, dove poi saranno svolte le opportune analisi mediante piattaforme di analytics e machine learning.

E’ ovviamente possibile, in base ai livelli, scegliere dove raccogliere i dati e dove analizzarli, quali di questi trasportare al cloud e come estrarre info da tutte le informazioni raccolte.

Per quanto riguarda la realtà virtuale e aumentata, l’obiettivo di Amazon è quello di indirizzare le esigenze degli sviluppatori di questo tipo di soluzioni, che devono essere smart, non pesanti e semplici da usare.

Anche la disponibilità globale dell’informazione in realtà virtuale è uno snodo cruciale: esistono infatti, aree del mondo in cui è particolarmente difficile accettare contenuti real time e virtual reality con latenza, velocità e tempi di risposta estremamente brevi.

Quelli elencati sono tutti punti sui quali Amazon, con la proprio infrastruttura globale AWS, si concentra in modo particolare. Nel dettaglio, si mette al centro l’esperienza AR e VR lavorando tramite l’intero sistema di servizi offerto dalla piattaforma. Degli esempi di sistemi di machine learning offerti, possono essere Amazon Comprehend (utile ad analizzare file audio per comprendere il linguaggio naturale delle persone) e Amazon Rekognition (per l’analisi video e di immagini).

Un sistema di servizi, quello offerto da AWS, che permette di implementare soluzioni di AR e VR molto varie e con alla base un’idea di raggiungibilità assoluta del servizio, bassa latenza e qualità elevate. E’ ovviamente possibile realizzare soluzioni di questo tipo utilizzabili da più device e wearable in particolare.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Amazon AWS

Tutte tecnologie di machine learning, iOT, AR e VR che vengono utilizzate anche direttamente da Amazon per sviluppare servizi retail, e-commerce, Alexa e strumenti echo per la domotica, ad esempio.

All’evento online di Amazon si è parlato sopratutto di startup e di come queste possono creare spazi nuovi per le amministrazioni e per la città in generale, tramite i servizi offerti da AWS. A tal proposito sono state citate alcune startup come Joinpad, InVRsion, Shin Software, Wiseair e Weeschool, che stanno beneficiando di programmi AWS loro dedicati per la realizzazione delle proprie soluzioni e per favorirne la scalabilità.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close