TlcFastweb

Fastweb sul nuovo Codice delle Comunicazioni: ipotesi di voucher per imprese e famiglie

Si è tenuto al Senato un ciclo di audizioni, alla Commissione Politiche dell’Unione Europea, per discutere sulla legge di delegazione europea del 2019 per il recepimento del nuovo codice delle comunicazioni elettroniche, a cui ha partecipato anche Fastweb.

Il Disegno di legge in questione si compone di 20 articoli e un allegato con 33 direttive che spaziano su diversi argomenti e che riguardano anche il codice delle comunicazioni elettroniche.

Infatti, lo scopo della direttiva del Parlamento europeo è quello di armonizzare la normativa del settore affidando le giuste competenze alle Autorità nazionali. I termini per adottare il codice europeo delle comunicazioni elettroniche in Italia scadono il 21 Dicembre 2020.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

FastWeb

In audizione, i rappresentanti di Fastweb hanno ricordato gli sforzi dell’operatore nello specifico, e del settore in generale, per garantire a tutti i clienti la massima connettività durante il lockdown voluto dal Governo per limitare i contagi.

Adesso, secondo l’operatore, lo scopo del Paese dev’essere quello di accelerare sulle reti, puntando sull’alfabetizzazione digitale per evitare che anche in futuro, con le nuove tecnologie disponibili, l’Italia continui a viaggiare a due diverse velocità.

In tal senso, anche Fastweb si è associato al parere degli altri operatori sulla necessità di semplificare le procedure per l’installazione delle antenne e migliorare la copertura, che risultano fondamentali per realizzare le ambizioni del settore e abilitare il 5G che giocherà “un ruolo straordinario nell’accelerazione della digitalizzazione in Italia”.

L’operatore si è soffermato a lungo sul 5G FWA, la sua tecnologia sperimentata e testata anche con Samsung per connettere l’Italia ad alta velocità anche nelle zone con minore densità di popolazione.

In tal senso, Fastweb ha però sottolineato come uno dei principali problemi italiani sia quello della scarsa conoscenza dei vantaggi della connessione ad alta velocità, sia sul fisso che sul mobile. A prova di ciò, l’operatore ha citato alcuni dati sulla crescita della domanda per servizi di rete ultrabroadband, che nel periodo di lockdown sarebbe aumentata del 40% rispetto ai mesi precedenti di Gennaio e Febbraio 2020.

Per questa ragione, l’operatore auspica che il Governo possa anche concentrarsi su programmi di alfabetizzazione e su un voucher per promuovere l’adozione di servizi di connettività ad alta velocità.

Secondo Fastweb, i destinatari di tali voucher dovrebbero essere soprattutto le famiglie con capacità di spesa molto limitate e le piccole e medie imprese, che usciranno sicuramente indebolite dall’epidemia e che potrebbero puntare su una rete ad alte prestazioni per incrementare la loro competitività.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close