Sociale

Infratel e Corning donano materiali da laboratorio all’Istituto Superiore di Sanità

Anche Infratel Italia ha deciso di supportare l’Italia con delle donazioni insieme al suo partner Corning Incorporated. Insieme, le due società doneranno materiali di consumo da laboratorio medico all’Istituto Superiore di Sanità.

Lo sforzo congiunto di Infratel Italia e Corning Incorporated è stato presentato come un supporto per affrontare il carico di lavoro in questo periodo di forte emergenza, con lo scopo di sostenere gli sforzi della Sanità italiana contro il Coronavirus.

Nel dettaglio, verranno donate 100.000 pipette, gli strumenti atti a effettuare il prelievo e l’erogazione di liquidi. Le due società forniranno il materiale all’Istituto Superiore di Sanità, che a sua volta si occuperà di distribuirle alle diverse strutture mediche che ne avranno bisogno, a sua discrezione.

La donazione è stata commentata dall’Amministratore Delegato di Infratel Italia, Marco Bellezza:

“Nel contesto di emergenza che stiamo affrontando come Paese, ogni contributo è utile a supportare le attività dei medici in prima linea. Con piacere Infratel Italia si è unita all’iniziativa di Corning, il suo partner di lunga data, per supportare le attività dell’Istituto Superiore di Sanità”.

Infratel Italia e Corning sono infatti partner da lungo tempo per le soluzioni in fibra ottica in Italia. Inoltre, Corning Pharmaceutical Technologies ha una sede a Pisa, in cui produce materiale di packaging proprio per il settore farmaceutico.

L’azienda ha infine reso noto che, tramite la Corning Incorporated Foundation, è in procinto di fornire una sovvenzione all’Ospedale Sacco di Milano per mezzo di un intermediario statunitense, la King Boudoudin Foundation.

Anche in questo caso, lo scopo resta quello di supportare la sanità italiana con le risorse necessarie per proseguire ed estendere le cure ai contagiati.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button