Waze e Coronavirus: notifiche pop-up a sostegno dell’iniziativa #iorestoacasa


Waze, l’applicazione per dispositivi mobili che offre indicazioni stradali e mappa del traffico in tempo reale, ha scelto di contribuire a ridurre il contagio da Coronavirus tramite delle notifiche pop up realizzate ad hoc al fine di scoraggiare eventuali spostamenti superflui da parte dei suoi utenti.

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020 e le più recenti chiusure e limitazioni sugli spostamenti imposte dal Governo, su tutto il territorio, ai cittadini italiani, Waze ha sottolineato il suo supporto all’iniziativa #iorestoacasa, comunicando ai propri utenti, all’apertura dell’app, di mettersi al volante e spostarsi con le proprie automobili solo in caso di necessità, tramite un apposito messaggio pop up.

Coronavirus Fastweb

Waze, piattaforma che conta circa 130 milioni di utenti attivi, insieme alla sua Community, sostiene lo sforzo delle Istituzioni e della Protezione Civile per salvaguardare il benessere collettivo dei cittadini, sottolineando ai propri utenti quanto sia necessario rimanere in casa e limitare gli spostamenti (se non in casi di emergenza) e munirsi, eventualmente, di autocertificazione.

A ufficializzare la notizia è stato lo stesso ufficio stampa di Waze, attraverso la redazione e la successiva diramazione di un apposito comunicato.

Questa, però, non è la sola iniziativa iniziativa di Waze in tal senso: precedentemente la community italiana si era già attivata volontariamente per aggiornare in tempo reale i percorsi relativi alle zone rosse e ai principali focolai in Lombardia e in Veneto.

Tale intervento aveva come scopo la possibilità di fornire, nella mappa stradale, una panoramica della situazione della viabilità per tutti i cittadini in transito nelle aree limitrofe a quelle bloccate e per evitare eventuali disagi ai mezzi autorizzati all’approvvigionamento quotidiano degli abitanti delle zone poste in isolamento.

L’applicazione di Waze è attualmente disponibile e scaricabile gratuitamente dall’App Store, per i dispositivi con sistema operativo iOS e dallo store Google Play per i device Android, è attiva in 185 paesi ed è disponibile in 54 lingue.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.