TelecomunicazioniTim

TIM: Nicola Grassi a capo della divisione per la gestione dei processi d’acquisto

TIM ha scelto Nicola Grassi come nuovo Responsabile Procurement del Gruppo, che opererà a diretto riporto dell’Amministratore Delegato Luigi Gubitosi.

Nicola Grassi è entrato a far parte del Gruppo per assicurare tutte le attività di vendor assessment e gestione dei processi di acquisto, oltre al presidio dei mercati di acquisto dei prodotti e servizi.

Il suo ruolo sarà inoltre quello di garantire l’ottimizzazione complessiva dei fabbisogni, dei risultati operativi economici e finanziari dell’azienda.

Nicola Grassi ha una laurea in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Milano e un Master in Information Technology presso il CEFRIEL. Ha iniziato la sua carriera in Italcable, poi confluita nella Direzione Servizi Internazionali di TIM.

Tim

Successivamente, Grassi ha lavorato per Infostrada assumendo la direzione dell’Ingegneria di  Rete e in seguito ha ricoperto ruoli di responsabilità per Wind, fino a diventare CTIO fino al 2015. È stato inoltre membro del Board della società delle torri Galata, di proprietà di Cellnex.

Infine, nel 2017 Nicola Grassi è entrato in Ericsson dove ha ricoperto il ruolo di Responsabile dell’area Digital Service per l’Italia e per l’intera Regione sud-est mediterranea.

Attualmente, secondo le informazioni fornite dal Gruppo, Nicola Grassi risulta titolare di circa 260.000 azioni ordinarie della società.

La notizia giunge a un mese di distanza da un’altra riorganizzazione nei vertici di TIM, con Federico Rigoni nel ruolo di Chief Revenue Officer in sostituzione di Lorenzo Forina. Nel passare al ruolo di CRO, Rigoni aveva proprio lasciato scoperta la carica di Responsabile Procurement che passa adesso a Nicola Grassi.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia seguici su Google News cliccando sulla stella, Telegram, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.