CK Hutchison (Wind Tre) registra il dominio di Yolo Mobile. Un nuovo indizio per il brand unico?


La Holding cinese CK Hutchison, unica azionista dell’operatore Wind Tre in Italia, ha recentemente registrato il dominio web di un ipotetico operatore chiamato Yolo Mobile, per mezzo della sua controllata VIP-CKH Luxembourg S.à.r.l.

La registrazione è avvenuta il 27 Settembre 2019, con il dominio www.yolomobile.it, proprio mentre in Italia si fanno strada le ipotesi secondo cui Wind Tre possa decidere di lanciare un brand unico l’anno prossimo.

Esclusivamente come curiosità, si segnala che il termine YOLO è l’acronimo della frase “you only live once”, traducibile come “si vive una volta sola”, utilizzata come slang soprattutto sul web, con particolare riferimento al mondo dei social.

In basso, una foto con i dettagli del dominio registrato a fine Settembre 2019, per la durata di un anno. Si ricorda che la società VIP-CKH Luxembourg è quella incaricata della direzione e del coordinamento dell’azienda Wind Tre, totalmente in mano alla holding di Hong Kong dopo l’acquisizione della quota di Veon.

CK Hutchison Wind Tre brand Yolo Mobile

Secondo quanto riportato dal portale UpGo.news, inoltre, la holding cinese avrebbe anche registrato in Italia presso il Ministero Dello Sviluppo Economico il nome Vualà Mobile.

Chiaramente, la registrazione del nome Yolo Mobile non costituisce una prova inconfutabile della nuova strategia dell’operatore congiunto, ma concorre a rinvigorire l’ipotesi del lancio di un brand unico nei prossimi mesi.

Sempre restando sul piano ipotetico, non si può inoltre escludere che questo nome possa essere utilizzato per un operatore virtuale, come fanno TIM e Vodafone con, rispettivamente, Kena Mobile e ho. Mobile. Tuttavia, è ancora troppo presto per capire la nuova strategia dell’azienda cinese.

In primo luogo, si ricorda che, secondo le indiscrezioni riportate in anteprima da MondoMobileWeb, le PEC (Posta Elettronica Certificata) di H3G (3 Italia) non saranno rinnovate dall’azienda e scadranno nel mese di Febbraio 2020.

Inoltre, il mese scorso il Progetto PISA è stato nuovamente discusso con i sindacati e l’azienda ha raggiunto un accordo che permetterà l’avvio del piano di cessione delle infrastrutture passive di rete, rilevate da una società di nuova costituzione. Nel frattempo, è stata consolidata la nuova rete unica dell’operatore, la SuperRete 4.5G, che ha coperto quasi tutto il territorio nazionale grazie ai due partner ZTE ed Ericsson.

Per finire, negli ultimi tempi molti negozi monobrand di Wind e 3 hanno iniziato a vendere anche il rispettivo brand “gemello”, unificando di fatto l’offerta dell’operatore congiunto, con conseguenti cambiamenti delle insegne e dell’aspetto dei punti vendita. Inoltre, le pagine social degli operatori sono state svuotate con la rimozione del reindirizzamento dai siti ufficiali dei due brand.

Riguardo tale ultimo indizio, Wind Tre ha però voluto precisare alla Redazione di MondoMobileWeb che le chiusure dei profili social costituiscono esclusivamente “un’operazione di razionalizzazione di natura istituzionale”.

Secondo le ultime indiscrezioni, si ritiene che il brand unico dell’operatore possa essere lanciato entro il primo semestre del 2020, salvo eventuali ritardi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.