Vodafone ufficializza il costo di attivazione su smartphone a rate. Gratis per alcuni clienti


Da, ieri, 9 Luglio 2019, l’operatore telefonico Vodafone, così come fatto da TIM a partire dal 29 Aprile 2019, ha introdotto un costo di attivazione per una nuova rateizzazione, ma c’è una differenza tra l’addebito su conto corrente o carta di credito.  

Affermato, quindi, quanto anticipato da MondoMobileWebIl nuovo costo di attivazione, dal 9 Luglio 2019, è stato ufficialmente inserito su tutte le nuove rateizzazioni di smartphone con addebito su conto corrente, sia per i nuovi che per i già clienti ricaricabili.

Fino al 31 Luglio 2019, però, il contributo di attivazione per nuova rateizzazione sarà scontato, in via promozionale, a 0 euro per tutti i clienti con addebito delle rate su carta di credito. Secondo alcune indiscrezioni, il contributo di attivazione potrebbe essere esteso anche ai clienti con addebito su carta di credito a partire dal 1° Agosto 2019. 

Resta il fatto che, per tutto il mese di Luglio, il nuovo costo sarà previsto esclusivamente con domiciliazione bancaria postale SEPA SDD. Non è previsto alcun pagamento aggiuntivo per le rateizzazioni IoT (dispositivi V by Vodafone), le offerte dati ed anche tutte le offerte voce in abbonamento.

Il contributo verrà addebitato contestualmente alla prima rata del telefono e l’addebito verrà identificato con la voce Costo attivazione terminale a rate. Di conseguenza, il costo iniziale da sostenere sarà di 9,99 euro ai quali aggiungere la prima rata e l’eventuale anticipo previsto, dipendenti dal prodotto acquistato.

   

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Il servizio Vodafone che permette di rateizzare uno smartphone a rate è denominato Telefono Facile o Telefono No Problem. Esso consente, ai nuovi o già clienti, di rateizzare un nuovo smartphone in 30 rate mensili, oltre ad un eventuale anticipo, addebitate su carta di credito o conto corrente.

Il cliente Vodafone non avrà sempre la possibilità di scegliere tra i due metodi di pagamento. Infatti, vi sono delle limitazioni per la rateizzazione soprattutto per gli smartphone dal costo elevato, come i top di gamma dei vari produttori, disponibili a rate solo ed esclusivamente con addebito su carta di credito, a differenza degli smartphone di fascia medio-bassa per cui è possibile la rateizzazione anche tramite domiciliazione bancaria postale SEPA SDD.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.